La prima sensazione


La sensazione dell’assoluto anonimato è la prima.

E’ arrivata come arrivano tutte le sensazioni, sarà cresciuta in una qualche parte e te la ritrovi formata e definita, da elaborare e catalogare.

Particolare non indifferente cosiderato che l’assoluto anonimato è la condizione che perseguo. Nessun motivo particolare, piuttosto un’indole, una naturale avversione verso l’esibizione di sè, la condizione del regista e non dell’attore.  

Ho attitudini per tutto, ho passioni più o meno momentanee e nessuna ambizione di successo, denaro, o categoria simile.

Mi basta respirare per essere felice e totalmente realizzata.

L’anonimato. Significa sentirsi uguale a tutti ed eliminare la sensazione opposta; sei qualcuno quando ti distingui; quando il tuo nome, il tuo viso; quando tu acquisti colore e contorni ed il resto del mondo resta in bianco e nero. Perchè dovrebbe essere naturale voler primeggiare? Voler distinguersi? Per la legge del più forte, per la struttura gerarchica con cui regoliamo le nostre società, e …se io non volessi applicare la legge del più forte? Se volessi la legge della cooperazione, del più debole?

La legge del più debole esiste:  il più debole non soccombe e basta, non fa rumore ed in silenzio, lentamente scivola via, ma cambia la vita di una, due, cinque, dieci, cento persone, di tutti coloro che debolmente chiedono aiuto. E si lascia cambiare da loro e dalla vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: