tra-tta-ta….CCCP!


TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA…CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

…colpa di capitanmongozo…

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA…CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

… prendetevala con lui se oggi…

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA…CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

…. ho un motivetto che mi gira per la testa….

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA…CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA….CCCP!

TRA-TTA-TA!

 

Lettura del testo

MI AMI
(dall’album “Compagni, cittadini, fratelli, partigiani” 1984)

Un’erezione un’erezione un’erezione un’erezione triste
Per un coito molesto per un coito modesto per un coito molesto
Spermi spermi spermi spermi indifferenti
Per ingoi indigesti per ingoi indigesti per ingoi indigesti

Io attendo allucinato la situazione estrema
Un grande sogno nitido chiedendo alla tua pelle
Con dita di barbiere un’amorosa quiete un’amorosa quiete
Sfiorarti come a caso con aria imbarazzata
Atmosfera pesante elogio alla tensione
Tranquillità assoluta tranquillità assoluta tranquillità assoluta
Un rapimento un’estasi
Su un punto delicato questa non è una replica
Facile e leggera non è una mossa tattica

Mi ami?
Mi ami?
Mi ami?

L’affinità elettiva è orfana di futuro
Disturba i progetti rapisce la quiete
Svela i conti in sospeso
Accarezzati in sogno in un tempo spezzato che gira rigira
Ritorna all’inizio non vuole finire

Mi ami?
Mi ami?
Mi ami

Smettila di parlare avvicinati un po’
Smettila di parlare avvicinati un po’
Smettila di parlare avvicinati un po’
Smettila di parlare, avvicinati un po

….. scusate, attacco nostalgico dei miei 16 anni (ogiùdilì).

se la lettura non vi ha disturbato… il video!!!

Annunci

6 commenti »

  1. Mariottola said

    clap clap a capitanmangozo

    abbracci sparsi a tutti coloro oggi si sentono un po’ più prigionieri in un paese in cui non si riconoscono, e che vota completamente a caso.

    Mi piace

  2. ….uau sono stato a mia insaputa causa di revival dei CCCP! Grazie Tasti, questa canzone non la conoscevo proprio e in generale conosco molto poco dei CCCP, qualcosa di più da quando si sono chiamatai CSI.
    Senti Tasti, tu che forse lo conosci un pò di più, ma questa svolta mistica di Lindo Ferretti….tu come la vedi?
    E un saluto anche a Mariottola!
    😉

    Mi piace

  3. tasti said

    mariottola:… clap clap a capitanmonzogo a cui finalmente possiamo chiedere che diamine significa il suo nome???!!!! lo sbagliamo, lo riscriviamo e lo risbagliamo, secondo una veloce ricerca significherebbe (in un qualche dialetto africano) “alla salute!”… ? …(se è universalmente noto ed io sono l’unica che lo ignora…abbiate compassione ed illuminatemi)
    capitanmongozo:… Lindo Ferretti…credo si vittima dei nostri tempi… abbattuto il muro, abbattuta l’unione delle repubbliche socialiste sovietiche, cambiato il nome del PCI e poi… Craxi santificato e Berlusconi in politica, Andreotti senatore a vita, … cosa pretendete????!!!! Certo che ci siamo buttati sul misticismo!!!!
    Trovo più grave la svolta a destra. Ma, seriamente, non è l’unico che ha fatto questo percorso e non è opportunismo ma delusione storica, lo so che sembriamo vecchi reduci e in effetti lo siamo, reduci dal disgregamento delle nostre illusioni, reduci dal nostro fallimento, volavamo alti, troppi alti per poter sopravvivere allo schianto contro i poteri forti.
    Si reagisce come si può. Mi sono ri-convertita anch’io alla religione cattolica negli anni ‘90, non è un caso, la ricerca di senso fa parte dell’uomo. Non mi sono buttata a destra. Non ho fatto della religione la mia bandiera. Restare indipendente è difficile, vuol dire restare soli e non è facile vivere nella solitudine. E per chi è abituato alla lotta è ancora peggio, Luca Ferretti non ha voluto smettere di lottare, ha cercato un altro senso, un altro motivo per continuare a lottare. Non lo condivido, ma so che è un uomo che ancora cerca. Lo rispetto, senza condividerne la scelta politica.

    tr-tta-ta.

    Mi piace

  4. La Mongozo è una marca di birra africana, che a questo punto ha un senso visto che dovrebbe significare “alla salute” (ma io questo non lo sapevo).
    Dicevo, è una birra africana che ho gustato una volta in un ristorante africano.
    Non so dirti perchè, giuro, ma mi è venuto subito alla mente la figura esotica di Capitan Mongozo, una sorta di corsaro buono un pò sfigato, che non si prende mai troppo sul serio.
    Ecco non è che ci sia dietro chissà che. Ogni tanto mi invento dei nomi così, mi figuro dei personaggi e, quando sono in buona, ci invento sopra delle storie.

    Mi piace

  5. tasti said

    eheheh…. (son saputella o no?)
    “Nel villaggio di Saluseke, nell’Africa meridionale, c’era una volta un fiero e coraggioso cacciatore di porcospini, la carne preferita dalla tribù dei Lunda, che vivevano nel villaggio. Un giorno il cacciatore andò a caccia, ma non ritornò. Nessuno nel villaggio riusciva a farsi una ragione della sua scomparsa. La sua famiglia perse tutte le speranze e lo dichiarò morto. Cominciò un periodo di lutto e di pianto, ma all’alba del terzo giorno il villaggio fu risvegliato dal suono della marimba che annunciava una buona notizia: il cacciatore stava ritornando al villaggio con un porcospino. I giorni tristi erano finiti e ciascuno ricevette la sua parte di carne. Per celebrare degnamente la festa, il capo del villaggio chiese alla moglie del cacciatore, che per vivere produceva vino di palma, di creare una bevanda speciale. Fu così che la moglie del cacciatore decise di usare la noce di palma per produrre una birra. Dopo cinque settimane la birra era pronta e fu messa in grosse zucche vuote. Ogni abitante del villaggio bevve la nuova birra e brindò dicendo “Mongozo!”, che significa “alla salute!”, e la festa durò per tre mesi.
    Così si racconta dell’origine della birra alla palma distribuita attraverso i canali del commercio equo e solidale.”

    http://www.mondobirra.org/mongozo.htm

    Mi piace

  6. michele said

    ciao a tutti!!!
    premettendo che non condivido la trasformazione di ferretti ma lo comprendo e lo stimo forse più di prima. cito un pezzo di “A tratti” dei CSI:
    “Se tu pensi di fare di me un idolo
    Lo brucerò,
    Trasformami in megafono m’incepperò,
    cosa fare non fare non lo so,
    quando dove perché riguarda solo me,
    io so solo che tutto va ma non va,
    non va, non va, non va, non va… “

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: