Buon non-compleanno a teeeee!!!


Oggi gran giornata: preparo la mia festa di non compleanno!!!

Sono felice come una bimba alla sua prima festa, sarò la festeggiata…. ehehehe…. ho optato per non mettere le mie guadagnate 39 candeline… son meridionale e quindi geneticamente superstiziosa…. non ci credo ma dicono che colpisca anche agli scettici…. quindi niente candeline, solo tante candele sparse per la terrazza.

Ci saranno le persone che mi fanno vivere meglio a Verona. Ne mancheranno tante, alcune ex colleghe che supplivano la famiglia, alcune amiche che non sono riuscite a liberarsi da precedenti impegni. Ci saranno tutte in realtà…. uomini?…. Uomini a Verona?…. Vi racconterò un’altro giorno  la triste storia, oggi bando alla tristezza!

Non so se fare la caponata.

La caponata è un’affar serio.

Sarebbe un gesto d’amore infinito preparare una caponata per una ventina di persone (son meridionaleeee: si prepara sempre come se dovessero arrivare all’improvviso una dozzina di persone in più!)…. (in effetti non è improbabile che arrivino una ventina di persone all’improvviso se sei meridionale…)

Per far la caponata devi avere un numero elevato di padelle.

Un sistema nervoso molto stabile.

Un gran culo.

Le padelle servono a friggere ogni ingrediente separatamente e contemporaneamente.

Il sistema nervoso a contenere il “chi me la fatto fare” che tormenta alla base del subconscio.

Il gran culo affinchè a fine procedimento la caponata abbia un sapore gradevole.

Perchè si può scoprire solo al termine se una melanzana o parte di essa è amara.

Se non si sono decomposte per il troppo vapore. Se i capperi non hanno salato troppo la pietanza. Se le olive non hanno acquistato una elasticità non loro. Ed altri tanti piccoli particolari di questo tipo, o… peggio… tutti insieme, il che comporta uno spreco assoluto di energie e speranze. Se ci fosse un santo protettore per la preparazione della caponata mi vedreste sua devota fedele.

Ovviamente (sempre perchè mi aspetto i famosi venti) sto preparando un buffet che farebbe invidia ad una celebrazione istituzionale, manco fossero i miei 40 anni…. per i miei 40 VOGLIO i fuochi d’artificio….

Lo so, lo so….credete che occorra essere furbette al punto giusto per riuscire a farsi organizzare un non compleanno…. eh, no, invidiosi, le cose non stanno affatto così!

E che vivo all’isola che non c’è. All’isola che non c’è ci sono personaggi di ogni tipo: Mononoke che è una donna -fumetto, stile Manera, indubbiamente, niente a che fare con i manga, disegno decisamente dal tratto italiano, poi Jacovit la ridisegna ed è il crocevia, che farci, lei indica, raccoglie percorsi, li mescola, shekera, aggiunge ingredienti e indica.

Mariottola è Mafalda diventata grande ma che non ha perso nulla, ma proprio nulla della sua infanzia: aspetto e parole. se poi si distrae un attimo e perde il controllo… eccola lì col suo piede tendente a cercare l’altro piede ed è fatta, Mafalda formato gigante, siediti ed ascolta i mali del mondo e le soluzioni un tantino drastiche. Mariottola ha un’altra caratteristica esclusiva: riesce ad esserci quando non c’è… non in senso lato: lei ti entra nel cervello e comincia a commentare le situazioni che vede attraverso i tuoi occhi. così non puoi farne a meno e scoppi a ridere per strada perchè le hai sentito dire qual cosa di assolutamente esilarante…. la gente non capisce e guarda strano, nè io posso dire che non rido da sola: è Mariottola che non la smette di fare sottili osservazioni.

Ci sarà Annina, conquisister…..presente Biancaneve? Nonostante tutti gli sforzi per camuffarsi, niente da fare, resta e sempre resterà la dolce ragazza che mette il broncio se le cose non vanno e che regala dolcezza ed affetto come il canto di un usignolo. Ha il suo principe azzurro, felice e contenti, una favola che si sta realizzando e un sorriso alla vita… lo so che Annina non si vede così, ma che farci? Non si sceglie il personaggio all’isola che non c’è, entri e ti sveli per quello che sei.

ci sarà Kiki? Non può mancare Kiki, il gattone nero che si spalma sul muretto ad angolo della terrazza, il nostro parafulmine, sa parlare, sa parlare, lo abbiamo sentito dire ciao a Mononoke.

bè, ci saranno tutti gli altri personaggi dell’isola che non c’è… ma devo andare a fare la caponata (forse) e mi devo dare una mossa…..

Per oggi….

BUON NON COMPLEANNO A TUTTI

Nota per gli scettici: oggi è un giorno colmo di magia, qualcosa nell’aria si muove in modo insolito, contino a ricevere telefonate impensabili da  persone a cui sono legata da ricordi importanti… che non sapevano nulla di questa giornata speciale… coincidenze che coincidono ed ecco il mio miglior amico storico….. poi la miglior storica amica, inatteso l’arrivo dalla Sicilia di una coppia davvero speciale, …. che hanno portato le melanzane dal paesino (quindi non si scappa: caponata). Non so a voi, ma spero vi stia capitando quel che capita a me e che siate colmi di gioia per gli splendidi regali che la vita regala!….. vi dirò se ne succedono altre…

Annunci

14 commenti »

  1. Che dire, non è da tutti festeggiare con la caponata!
    Anche io ho avuto la fortuna di assaggiare una caponata siciliana doc e devo dire che sono rimasto moooolto soddisfatto..
    Manca qualcosa? Ah si, auguri!!! O dovrei farti i non-auguri??
    Divertitevi questa sera
    🙂

    Mi piace

  2. luciano said

    Allora non-auguri per il non-compleanno e mi spiace il non-esserci anche per la Si-cul-caponata perchè sono certo sarà una caponata Sicula con Culo, verrà buonissima…. faremo una cena a base di cucine tipiche italiane? Un abbraccio abbraccioso.

    Mi piace

  3. nuvolepensierose said

    TANTI AUGURI DI BUON NON-COMPLEANNO!

    Mi piace

  4. mononoke said

    tu sei matta.. mi fai piangere.. hai in mente quando il cuole scricchiola (sai un po’ indurito) e poi si scoglie fino a sbrodolare? ecco.. e chiaramente gli occhi si riscaldano ed eccole dolci e corpose lacrimone! mannaggia che volino ste poche ore che si festeggia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  5. mononoke said

    ps. il cuole eheheheh

    Mi piace

  6. Mariottola said

    Tasti,grazie.
    Ma proprio grazie.

    Poi quella dei piedi appaiati me la spieghi però.
    Bbracciuni

    Mi piace

  7. Arya said

    Buon non-compleanno! 😀

    Mi piace

  8. demone said


    beh, allora buon non compleanno

    E mi raccomando, andiamoci piano con la capponata… [che poi un giono dovrò anche capire esattamente di che si tratti…] 🙂

    Mi piace

  9. annina said

    Biancaneve è bellissimo!!!!!…..ieri sera è stata una serata speciale, con persone speciali (…forse più di 4…eh, eh)…ogni volta che ritorno è sempre una sorpresa, e quando scendo la mitica scala che porta al giardino…..magone magone magone….Tasti e Mononoke e Mariottolina, siete davvero uniche!!!!

    Mi piace

  10. tasti said

    @Capinanmongozo… grazie grazie… o non-grazie?… divertitissimi!!!!
    @Luciano….abbraccioso ringraziamento e cena a base di piatti tipici…
    @Nuvolepensierose…GRAZIEEEEE!!!!!!
    @MononoKe… cala Mononoke, laclimoni anche qui…
    @Mariottola… te l’ho spiegata…non era difficile…bbraccio!!!!
    @Arya…Buon non-compleanno anche a teeeee!!!
    @Demone…a me? a te! Buon non compleannooooo!!!!
    @Biancaneve…serata speciale e più di 4, ma quelle 4 hanno convogliato le altre persone speciali, (non dirò mai chi!!!) e le hanno fatte arrivare all’isola che non c’è… magone magone magone…
    BUON NON -COMPLEANNO A TUTTI !!!!!!!

    Mi piace

  11. Tiziano said

    Complimenti!

    Come ti ci vedo ai fornelli a cucinare, e a dire chi me l’ha fatto fare, e poi ti vedo fare il meglio del meglio. Provo una profonda stima per chi piace cucinare, e fare le buone cose.

    PS Complimenti, scrivi anche bene, è piacevole leggerti.

    Mi piace

  12. tasti said

    @Tiziano… benvenuto! Mi piace cucinare, credo influisca il fatto che mi piace mangiare… ma cucinare per qualcuno che si ama è come mettere un’ingrediente in più, quell’unico ingrediente che non puoi comprare da nessuna parte, devi aspettare che lo aggiunga il commensale.
    Nella scrittura è come in cucina: questione di gusti, mille grazie e… alla tua prossima visita!
    🙂

    Mi piace

  13. Tiziano said

    Però se parli così mi fai venire l’acquolina. 🙂

    Mi piace

  14. […] che il mio Pane Conzato e Caponata sia già stato oggetto di confessato furto, lo scrivo con simpatia e non fa nulla, a me piace […]

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: