Spettegulesss: Cervarix migliore di Gardasil, ma chissenefrega (13)


eheheh…. adesso si dia inizio alla guerra, Glaxo-Smith ha un suo vaccino, che secondo il Lancet protegge di più del Gardasil…. scusate se non verifico la fonte, http://www.theaustralian.news.com.au/story/0,20867,21987740-1702,00.html, l’ho letto sull’articolo di Tamara McLean sul The Australian.

e in Italia su investire.net che riporta la notizia da xagenefinanza.it (perchè è di soldi che parliamo non di salute)

http://www.investire.net/index.php?show=8922&pageNum=0

Papillomavirus: la sfida tra Gardasil e Cervarix
4 Luglio 2007 – Gardasil, il vaccino quadrivalente contro 4 sierotipi di papillomavirus, è stato prodotto sulla base della tecnologia sviluppata da CSL, da Merck nel 1995.
Ian Frazer dell’University of Queensland in Australia aveva scoperto le particelle ricombinanti virus simili di HPV ( papillomavirus ) ( VLP ).Gardasil è stato dato in vendita a Merck ( America ) e a Sanofi-Pasteur ( Europa ).GlaxoSmithKline ha sviluppato un vaccino bivalente contro i sierotipi 16 e 18 di papillomavirus umano.

Gardasil è entrato sul mercato prima di Cervarix, ma i dati preliminari sembrano indicare che Cervarix possa essere più efficace del Gardasil nel proteggere contro i principali tipi di virus HPV.

Uno studio, che ha coinvolto 18.000 donne, di età compresa tra 15 e 25 anni, ha trovato che Cervarix è in grado non solo di proteggere contro i tipi 16 e 18, ma anche fornisce una protezione, seppur minore, anche nei confronti dei sierotipi 45 e 31.

I tipi 31 e 45 di papillomavirus sarebbero responsabili del 10% dei tumori della cervice.
.
XageneFinanza2007

PARE in effetti che il Cervarix protegga di più del Gardasil.

http://www.oncoginecologia.net/index.php?show=10465&pageNum=0

Ovviamente nessuno ha motivi di preferire la Merck alla GlaxoSmith Kline, esatto?

ERGO, se il Cervarix proteggesse di più dal Papilloma Virus rispetto al Gardasil ….la campagna di vaccinazione mondiale che si sta avviando  dovrebbe sostituire il Gardasil col Cervarix… a rigor di logica.

Logica di chi?

Non del Food and Drug Administration che ha negato il processo di registrazione accellerato al farmaco Cervarix per l’immissione sul mercato, 6 mesi invece di 10, quattro mesi di vantaggio alla Merck che nel frattempo continua a far affari con i Governi e gli Organismi internazionali di tutto il mondo.

http://www.investire.net/index.php?show=8902&pageNum=0

devo commentare?

Annunci

23 commenti »

  1. Seguo con piacere la tua campagna sul Gardasil, dovresti aprirci su un blog dedicato!
    Continua così. Un abbraccio

    Mi piace

  2. tasti said

    @Capitanmongozo… io veramente vorrei dedicarmi ad altro!
    😦

    Mi piace

  3. andrea said

    a me risulta che i due vaccini hanno la stessa efficacia contro le infezioni causate dai tipi 16 e 18. il Gardasil pero’ protegge anche dai tipi 6 e 11 che causano la maggior parte dei condilomi genitali….

    Mi piace

  4. tasti said

    @Dario….benvenuto, è vero che hanno la stessa efficacia contro il 16 e 18, ma Cervarix ha mostrato efficacia contro il 34 e il 45, “responsabili” di un altro buon 10% dei tumori della cervice dell’utero, il che porterebbe ad una protezione dell’80% contro l’hpv “causa necessaria dei cancri alla cervice dell’utero”.
    Se un vaccino mi protegge sino al 70% e l’altro sino all’80% direi che è migliore quello che offre maggiore protezione.
    Vorrei ricordare però che io non sono un medico e quindi ogni mia opinione al riguardo non è “di settore”.
    Grazie per aver scritto,
    angela

    Mi piace

  5. ludovica said

    mi dispiace tanto ma Gradasil e Cervarix sono molto molto differenti:
    1) gardasil è quadrivalente, cervarix bivalente (gardasil protegge anche da 300’000 lesioni di basso grado)
    2) per l’efficacia, non andiamo a riportare interventi su siti fatti da gente comune, rifacciamoci agli studi, li avete letti?
    Peccato non sapere invece che Gardasil ha dimostrato un efficacia che sfiora il 100% su ciascun ceppo (6,11,16,18) e Cervarix? solo il 90% su 16 e 18! sapete in cosa si traduce? che potrebbe avere un efficacia anche solo del 10% per l’uno e 80% e questa sarebbe la maggior efficacia?
    3) tollerabilità: viste le due schede tecniche….andate a controllarle e poi parlate, Gardasil non dà alcun tipo di problema se non alivello locale….cervarix qualcosina in più.
    4)I dati sulla cross protection di Cervarix non sono statisticamente significativi, quelli di Gardasil sono stati presentati all’eurogin e non su due, ma ben su 10 ceppi che insieme causano l’altro 10% del ca al collo dell’utero.

    Sostituire gardasil col Cervarix nelle campagne vaccinali sarebbe folle, che facciamo sostituiamo un tetravalente con un bivalente?
    Da folli!

    Mi piace

  6. paolo said

    Io sono un ginecologo oncologo ed uso Gardasil nelle mie pazienti, prima di iniziare a vaccinarle ho letto tutta la documentazione originale (gli abstract); mi sono documentato molto anche sul Cervarix ma mi dispiace cara Angela deluderla il bivalente serve a ben poco; uscito il tetravalente con efficacia elevatissima, se il bivalente fosse egualmente efficace cmq non comverrebbe….visto che lo è anche meno a che serve?

    Mi piace

  7. tasti said

    @Ludovica e Paolo… sono ben felice del vostro intervento, mi permette di capire meglio, però se mi demolite il bivalente Cervarix mi confondete e basta.
    Nello studio pubblicato dal Lancet si afferma che il Cervarix ha più alta protezione del Gardasil, che protegge contro 4 ceppi ad alto rischio, pur essendo un bivalente.

    E’ anche vero che gli ultimi dati sul Gardasil parlano di una protezzione su altri 10 ceppi, quindi si, avete ragione, torna ad essere migliore il Gardasil.
    E’ una sfida che continua.

    @Ludovica….io posso anche leggerli gi studi, ma poi capirli è altro, non sono un medico e devo necessariamente avvalermi dell’interpretazione di altri, giornalisti, commentatori, credo di aver optato per la soluzione migliore selezionando i commentatori, ho lasciato tra gli schierati solo il NVIC, che è l’unica fonte dio analisi degli eventi avversi, in questo blog non hanno avuto spazio altri.
    Le assicuro che ho censurato parecchio.
    La follia non è mia.

    @Paolo… (torniamo alle regole del blogger e perdonami, devo darti del tu) grazie anche per esserti qualificato, mi consenti di porti una domanda: Ludovica asserisce, in un commento nel post “Cronaca di una vaccinazione a rischio” che “Non è necessaria alcuna analisi per somministrarlo e anche donne che già hanno avuto infezioni possono vaccinarsi (se ho avuto il 6 perchè nn vaccinarmi x 11,16,18?).”

    Puoi confermarmi o smentirmi questa affermazione, sarebbe utile se entrambi lo faceste riportando gli studi o le linee guida a cui vi riferite per confermare o smentire questa posizione.

    Mille grazie ad entrambi.

    Mi piace

  8. Giulia said

    Caro Paolo,
    mi fa paura il fatto che tu sia ginecologo e ti esprima in termini tanto perentori relativamente ad un ad un campo (e questo lo devi ammettere) quello dei vaccini dove storicamnente i ginecologi non sono mai stati parte in causa.
    Hai mai sentito parlare di ceppi HPV ad alto rischio oncogeno(HPV 16,HPV 18)?Credi che quelli a basso rischio (HPV 11 HPV 6)siano ceppi che possono sviluppare dopo una infezione persistente carcininoma?Credo che tu debba farti una idea più chiara relativamene a tale differenza e solo dopo esprimerti e RESPONSABILMENTE consigliare l’uno o l’atro alle tue pazienti.
    L’obiettivo della vaccinazione è la protezione verso il carcinoma della cervice uterina per quanto più tempo possibile.Giusto?
    Hai mai sentito parlare di dose booster? Il Gardasil la richede già dopo 5 anni.E sai perche? La protezione sul ceppo 18 (sicuramente coinvolto nello sviluppo del carcinoma) a 36 mesi è sovrapponibile all’infezione naturale quindi nulla. Ti sembra poco?
    Vuoi vaccinare per proteggere dal carcinoma o per evitare i condilomi? fino a ieri i condilomi non sono mai stati una priorità della ricerca scientifica, il cancro si.
    relativamente alla tollerabilità… qualche reazione in più dopo Cervarix….??
    Forse perchè Cervarix è un vaccino adjuvato con un immunostimolante e non solo con idrossido di alluminio….!!
    Ti invito ad essere più obiettivo e non farti prendere da facili conclusioni, non sempre la quantità corrisponde lalla qualità.
    Buon lavoro
    GIULIA

    Mi piace

  9. Giulio said

    Cara Giulia basta che tu legga l’RCP del Gardasil per capire che non C’é alcuna necessità di una dose booster…..ma quanto desumere come gardasil abbia memoria immunitaria dimostrata……cosa che invece ad oggi cervarix non possiede! Inoltre aggiungo come i genotipi 6 e 11 non sono solo causa dei condilomi ma sono anche causa di altre patologie cancerose di vulva e vagina…seppur + rare rispetto al carcinoma della porzio! Non per niente sono definiti genotipi a basso rischio oncogeno! Saluti.

    Mi piace

  10. Giulia said

    Caro Paolo,
    sembri un tantino “coinvolto” dalla faccenda…
    Vabbè sorvoliamo..
    Dici di aver letto tutta la letteratura originale del Gardasil, forse hai prestato poca attenzione ai titoli anticorpali del vaccino dopo 36 mesi sull’HPV 18…è per questo che la letteratura integrale (e non gli abstract ) riportano la necessità di una dose di richiamo a 5 anni.
    Mi qualifico; sono una farmacista e in quanto donna cerco di fare il meglio per me e per mia figlia.
    E quanto ai ceppi a “basso” rischio oncogeno non vuol dire che “raramente” causano lesioni precancerose… impara a leggere la letteratura in modo integrale e non lasciarti influenzare da mode e spinte promozionali di una piuttosto che una altra azienda.
    Se sei in buona fede e credi di fare il meglio per le tue pazienti in bocca al lupo… e spero che tu non venga a breve smentito da una vaccinazione universale con l’inutile CERVARIX….
    Buon lavoro!

    Mi piace

  11. Giulio said

    Cara giulia ……da buona farmacista datti una bella occhiata alla scheda tecnica del Gardasil che dovrebbe essere per Te pane quotidiano…..basta quella senza studi……almeno che voglia dare un bello sguardo al lavoro di Olson e Villa pubblicato su Vaccine…..Saluti.

    Mi piace

  12. tasti said

    @Giulia e Giulio… troppo tecnico per me, ma continuate pure perché il confronto non può che giovare sempre ed in ogni campo.
    buon lavoro ad entrambi

    Mi piace

  13. francesco said

    credo che giulia non solo sia faramcista ma anche donna e a dispetto del parere di oncologi ginecologi, lettori di riviste misconosciute, tecnici e grandi appassionati di rcp, sia stata l’unica a dare la giusta differenzadei due vaccini:
    PARLIAMO DI CARCINOMA DELL’UTERO o di condilomi ?
    se vogliamo fare la protezione del carcinoma serve quello piu duraturo e protettivo e in questo il CERVARIX lo fà molto meglio
    se invece vogliamo fare la protezione sulle lesioni che i ginecologi sanno non avere nessuna evoluzione neoplastica e forse proteggere aanche per il cancro allora facciamo il GARDASIL.

    Mi piace

  14. marco said

    è veramente triste vedere come sia strumentalizzato questo sito. io vi chiedo di leggere le schede tecniche e non ascoltare le parole dell’uno o dell’altro.
    le differenze tra i due vaccini sono enormi uno il gardasil ha indicazioni nelle lesioni di alto grado,basso grado e condilomi genitali , l’altro solo lesioni di alto grado.
    Il gardasil è quadrivalente mentre il cervaris è bivalenti.
    Guardate anche gli effetti collaterali.

    Mi piace

  15. tasti said

    @Marco… mi spiace sentirti dire che questo sito è strumentalizzato, non lo credo o, se così è, non è certo nelle mie intenzioni. Non sono un medico né un addetto ai lavori e non posso intromettermi in discussioni sugli aspetti tecnici, sono d’accordo con te rispetto alla necessità di leggersi le schede tecniche e non ascoltare solo il riassuntino degli informatori scientifici…

    Che le differenze tra i due vaccini siano enormi dovrebbe essere chiaro a tutti: il FDA ha richiesto documentazione aggiuntiva e ha fatto slittare l’approvazione del Cervarix, mentre continuano a piovere conferme sull’efficacia del Gardasil sulla popolazione dai 16 ai 26 anni.
    La cosa triste è che si dica che l’autorizzazione è stata negata per interessi economici in quanto farebbe presupporre che il FDA possa dare o negare autorizzazioni su criteri di interesse economico e non su dati scientifici…..

    Questo sito porta avanti la richiesta di sospendere le vaccinazioni sin tanto che non si avranno dati certi, Questo sito è stato per mesi l’unico posto in Italia in cui si potevano reperire notizie circa il dibattito internazionale sull’efficacia del vaccino.

    Mi piace

  16. Lilli said

    Carissimi, vorrei solo dirvi che a me è stato diagnosticato l’HPV ad alto rischio (credo ceppo 16). Ho fatto il test quest’anno, dopo circa 25 anni che la mia cervice presentava un aspetto mosaiciforme e dopo aver subito un intervento laser che non ha risolto nulla. Ho fatto una terapia sciocchissima, a base di un antivirale usato per l’erpes (ovuli e lavande per 15 gg), pillole di lisina (un enzima) e gocce di mellissa e di echinacea per un mese. Dopo sette mesi ho ripetuto il test ed è… negativo. Virus debellato. Ora, io non sono un medico e parlo da profana, e potrei essere stata solo molto fortunata, ma se nel mio caso è stato così facile debellare il virus perché nessuno parla di questa terapia? Perché il vaccino sembra essere l’unica speranza? Intanto il vaccino non è eterno e va ripetuto più volte. Non credo che serva se hai già contratto il virus (ma credo sia in corso una sperimentazione al riguardo) Spesso, se si contrae il virus, lo si debella senza problemi naturalmente. Non è detto che lo si contragga. Quindi perché vaccinare tutte le ragazzine? Magari perché se il governo lo acquista (come nel caso del vaccino per l’Aviaria) le farmaceutiche fanno un bel guadagno? 400 euro a dose per tutte le dodicenni italiane non è poco…. Scusate, ma tutto questo improvviso strombazzare su questo virus mi sembra un po’ una strategia della tensione pilotata dalle case farmaceutiche e sostenuta dai media.Io insisterei molto sull’informazione, sulla prevenzione e sulla sperimentazione di terapie simili a quella che ho seguito io per vedere se sono effettivamente efficaci. magari è stata una coincidenza e sarei guarita spontaneamente comunque, ma magari funzionano davvero, e costano una sciocchezza.

    Mi piace

  17. Christian said

    @Lilli: penso tu possa tranquillamente citare i farmaci usati in modo da approfondire la conoscenza e dare maggiore informazione a riguardo.
    Per quanto riguarda il vaccino su persone gia’ infette sembra che ci sia una probabilita’ del 95% di debellare il virus se appartenente ai ceppi 6,11,16 e 18.
    Sembra che la risposta immunitaria che il vaccino scatena sia tale da debellare definitivamente il virus o limitarne assai la proliferazione.

    Lilli che esame hai fatto la seconda volta per la verifica della presenza del virus ?
    Semplice paptest o colposcopia ?

    Grazie per le info
    Christian

    Mi piace

  18. tasti said

    @Lilli… in effetti è quanto continuo a dire da questo blog: la vaccinazione a tappeto è prematura, non ci sono tutte le risposte scientifiche a sostegno del vaccino contro l’HPV.
    Ma per una storia a lieto fine,, Lilli, ricorda che molte sono tragedie, lutti, quindi non appoggio nemmeno chi vuol togliere importanza ad un vaccino che, se funzionasse, potrebbe salvare migliaia di vite.

    @Christian… perdonami ma meglio che non si mettano nomi di farmaci in un blog, meglio se vi incontrate su Forum, ad esempio Forum HPV (a destra nella colonna siti amici).

    Mi piace

  19. Lilli said

    Carissimi, non citerò il nome dei farmaci ma soloil principio attivo, okay? Nel caso qualcuno ci voglia provare. Il mio ginecologo mi dice che magari i farmaci non sono serviti e la guarigione è stata spontanea. Comunque io ho preso…. [Censurato da tasti]…..
    Per quanto riguarda l’esame di controllo, come nel caso del primo accertamento, oltre al pap test e alla colposcopia ho fatto un tampone presso un ospedale oncologico nel reparto di anatomia patologica e poi ho ripetuto lo stesso esame a distanza di sette mesi. Io non sono contraria al vaccino, ma penso che invece di vaccinare le dodicenni a tappeto il vaccino dovrebbe essere a disposizione delle ragazze che lo richiedono, gratuitamente e a tutte le età. Libere di scegliere e di vaccinarsi per la prima volta se si pensa di correre il rischio, magari a 25 anni, e gratis. Se è vero che il vaccino funziona anche dopo che si è contratto il virus e che lo può debellare, ottimo, ma non mi sembra che esista ancora una letteratura al riguardo. Ma non essendo un medico, non è che sono così aggiornata sull’argomento. Comunque, mi auguro che magari questa terapia che io ho seguito funzioni veramente e possa servire ad altre donne perché è semplice ed economica. E penso anche che una migliore informazione relativa alle malattie sessualmente trasmissibili non farebbe male. Cordialmente. Lilli

    Mi piace

  20. tasti said

    @Lilli… grazie, ma devo censurarti, non è questo il luogo in cui dar consigli terapeutici. La mia campagna contro il vaccino la sto conducendo nella maniera più seria possibile, tentando di non scivolare in nessuna possibilità di accusa di strumentalizzazione o quant’altro.

    Essere donne significa controlli periodici e costanti, bene qualunque sana abitudine, ma mai sostituirsi al proprio medico.Ogni corpo è diverso dall’altro, ognuno di noi reagisce diversamente ad ogni singola sostanza, il virus HPV ha oltre 150 ceppi diversi, alcuni non si manifestano in alcun modo, altri sono più o meno fastidiosi, ma altri sono pericolosissimi.

    Mai, mai mai seguire terapie consigliate da altri che non sia il proprio medico di fiducia.
    Sull’educazione sessuale sono d’accordissimo, ma inizia nelle famiglie.

    ti chiedo ancora scusa per la censura, spero capirai.
    un abbraccio.

    Mi piace

  21. Filippo said

    Sono d’accordo con Ludovica.
    Il Gardasil è tetravalente e copre i ceppi 16 e 18, quelli sicuramente più oncogeni, ed i ceppi 6 e 11, anch’essi fortemente oncogeni. Il Cervarix, invece, copre “soltanto” i ceppi 16 e 18 (che però ricordo che sono quelli più pericolosi in quanto a teratogenicità, ovvero capacità di sviluppare tumori). In ogni caso, io porrei anche l’attenzione sul costo di tali vaccini (188€/fiala il Gardasil, e sono ben 3 fiale da fare i.m. a distanza di 0-2-6 mesi; per il Cervarix non so il costo, ma sono certo che sono anch’esse 3 fiale da somministrare i.m. a distanza di 0-1-6 mesi l’una dall’altra). Costano molto, e non trovo giusto che le persone meno abbienti debbano rinunciarvi (ebbene si, perchè il Cervarix è gratuitamente somministrato dalle ASL alle bambine nate dal 1995 in poi, ma non a ragazze e donne già adulte). Occorrerebbe trovare un modo, velocemente, per risolvere il problema.

    P.S.: bisogna anche dire che i tumori del collo uterino sono neoplasie a sviluppo lento. Per questo è opportuno fare della prevenzione facendo un controllo ginecologico annuo con tanto di striscio, pap-test e tutti gli altri esami correlati.

    Mi piace

  22. tasti said

    @Filippo… felice che qualcuno sia d’accordo con qualcun’altro una volta tanto.. ma io non sno d’accordo con voi, a me già dispice che si siano facendo milioni di somministrazioni nel mondo con un vaccino che ha avuto un iter di approvazione tra i più scandalosi della storia! Approvazione contestata da fior di specialisti e enti, a me dispiace che sapremo solo tra 10 anni se, come tutti ci auguriamo, questo vaccino non ha effetti collaterali gravi, a me dispiace che sia il target sbagliato quello a cui si sta somministrando (pare dovrebbe essere fatto ai maschietti non alle femminucce!) a me dispiace che in Italia non sia stata fatta una campagna di informazione seria.

    Mi piace

  23. Danilo said

    Solo per completezza di informazione: recentemente Gardasil ha avuto L’estensione in scheda tecnica alla protezione contro l’hpv 31…..

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: