Citazione per danni – 2


No, scusate, perchè?

Se il denaro usato per volare da Mastella, Bertinotti &co. & famiglie di co. è denaro pubblico,

se il denaro usato per pagare alberghi, cene, feste, massaggi, è denaro pubblico

se i mancati proventi derivanti da vendite di appartamenti a prezzi simbolici è denaro pubblico

se le delegazioni per il Columbus Day sono andate a spese mie,

se non sto a farvi l’elenco ma giuro che lo farò questo fine settimana perchè voglio avere le idee chiare su quanti soldi mi hanno fottuto

se tutto questo:

1…. che cosa sta facendo la magistratura? dov’è? Perchè Mastella, Bertinotti & co. non sono inquisiti per 

peculato

concussione

abuso d’ufficio

appropriazione indebita

Si tratta di denaro pubblico e il denaro pubblico è pure mio.

Mica carino che mio è solo il debito pubblico!

Anche i soldi per il carburante degli aerei di stato sono miei.

Voglio il risarcimento danni.

Attenzione a non venirmi ancora a dire che li ho votati io….Li ho votati io? Non hanno attutato il mandato per cui li ho votati (vedi il pacifismo di Bertinigh pre e post vittoria elettorale).

Quindi, oltre ai reati di cui sopra denunciati dal libro La Casta, vorrei denunciarli per truffa. Rivoglio indietro il mio voto.

Io li ho votati e, votandoli, ho persino accettato che questo sarebbe stato il governo dei DICO, ed io non sono a favore dei DICO, io e milioni di persone abbiamo votato questo governo persino sapendo che sarebbe stato il governo dei DICO. Minchia manco i DICO sono riusciti a fare e quanto ti ricapita più di avere milioni di cittadini che ti votano nonostante sappiano che approverai i DICO? Che accettano il compromesso: va bene, fatevi sti DICO e datemi in cambio più stabilità e meno guerre!

Sono serissima: cerco un legale per far causa allo Stato Italiano, a singoli politici,  al governo Prodi e a Rifondazione Comunista.

Ridò il paese in mano alle destre? Del tipo fatti fregare da noi sennò ti fregano loro? Ma scherzate? Ma vi sentite quando parlate o siete troppo presi dal suono della vostra voce?

Altro che vaffanculo day….in galera io vi ci mando sia che siate di destra che se siete di sinistra.

Annunci

7 commenti »

  1. Arya said

    Purtroppo la configurazione del reato così come tu lo descrivi non è perseguibile, dovrebbe esistere una figura di reato che inglobi “l’essere un politico in Italia”. Mi fai tornare in mente un argomento di cui discutevo in questi giorni: non esiste una forma di tutela che vada oltre il reato amministrativo, se si parla di Stato ed è comunque sempre in ultima istanza e solo se non si è avuta soddisfazione in tutte le altre sedi. Per quel motivo centinaia di cause pendono alla Corte Europea , ed è necessario sempre e comunque aver dimostrato di esser stati in prima persona lesi dal comportamento dello Stato non basta un “danno emergente” o un lucro cessante se non sono stati circoscritti ad un fatto ben preciso nel come e nel quando. Ci vorrebbe una riforma ma sarebbe a loro discapito la faranno?

    Mi piace

  2. tasti said

    @Arya… ho appena saputo che per inoltrare denuncia devo avere le prove, mi hanno consigliato di contattare l’autore del libro e chiedere se c’è una denuncia formalmente esposta o se c’è un indagine.
    Se ha le prove e è disposto a denunciare o ha già denunciato, posso aggregarmi alla denuncia.
    Quindi impiegherò mesi, ma da adesso comincio a cercar di contattare Stella.
    non avrei nessun risarcimento danni, ovvio, ma una soddisfazione me la toglierei lo stesso.
    Inutile dire che non credo che riuscirò a contattare Stella.

    Mi piace

  3. Arya said

    La causa in Italia non è cumulativa di reati o persone, solo alcune volte di possono ricongiungere due giudizi pendenti, certo sarebbe una gran cosa avere una petizione-denucia collettiva come in America. In Italia vige ancora la personalità del danno e dell’offesa e quindi anche della relativa denunzia dello stesso, ci fosse 1000 danneggiati ciascuno sta in giudizio per se stesso e per il proprio risarcimento. Buona ricerca e si sa mai hai fatto grandi cose informandoci con per Gardasil, vedrai ti riuscirà contattarlo. Ciao 🙂

    Mi piace

  4. tasti said

    @Arya… hmmm…. sono ignorante in materia, cerco di spiegarmi come posso:
    so che è possibile unirsi in gruppo per azioni legali, per sostenere meno spese ad esempio. Poi ognuno causa per sé, ma i legali sono comuni. Giusto?
    Associandomi so che le prove che utilizzeranno per tizio verranno utilizzate anche a sostegno della mia causa.
    Lo so che è inesistente quello che mi frulla per la testa, però tu hai detto una cosa troppo carina… una denuncia -petizione…. a questo non avevo pensato… e se si mettesse su una denuncia-petizione…. che non verrà accettata, vero, ma quanto sarebbe carino raccogliere firme per una denuncia contro lo Stato Italiano…. eheheh…
    😀

    Mi piace

  5. Arya said

    Tu parli di mandato plurimo, di solito non si spende di meno gli avvocati tendono a non fare tre per due… Un avvocato fino a poco tempo fa poteva prendere in carico un numero tot di persone per una stessa causa, comunque le deve difendere con prove (sono sempre personali) diverse anche se a volte simili o uguali figureranno i fascicoli diversi (insomma la cosa dovrei vederla meglio perchè il mio codice di procedura è un po’ arrugginito). E ricorda dipende poi qual’è la denuncia che intendi fare… penale, civile o amministrativa. Penso che per petizione-denuncia ti debba rivolgere a Grillo 😀

    Mi piace

  6. tasti said

    @Arya…non sono preparata su queste materie… dovrei rileggere la casta e tirar giù i comportamenti che sono reati, non secondo me, sono proprio reati persino per le mie poche conoscenze di diritto. Non so se si finisce nel penale, civile o amministrativo, ma se un amministratore, ad esempio, fa uso di denaro pubblico per organizzare una festa privata, il reato c’è…
    di certo non c’è il risarcimento danni per i cittadini, questo lo so.
    Quello che mi par assurdo è che venendo a conoscenza di reati non sia possibile richiedere che vengano perseguiti. E’ così,ma è assurdo.
    Il discorso è complesso per me che non ho alcuna nozione di diritto.
    Ma chi mi ha detto di rivolgermi all’autore è molto ferrato, si tratta di un finanziere che credo ancora stia ridendo e raccontando di questa pazza che si è presentata con un libro per chiedere un informazione…
    Ti assicuro che la scena è stata memorabile e adesso penso che sarebbe carino se tutti coloro che hanno letto la casta e si sono indignati si presentassero nelle caserme, nelle questure e dove vi pare, polizia postale inclusa, per chiedere un’informazione: posso denunciare i reaati di cui sono venuta a conoscenza leggendo un libro che non è stato né querelato né smentito?
    Contattare Stella è come cercare di parlare a quatt’occhi con Babbo Natale, non nutro nessuna speranza.
    No, non credo si riuscirà a far nulla contro la casta.
    😦

    Mi piace

  7. Arya said

    Beh c’è una cosa che la Casta, pare tema di più di una denuncia che per tempi e modi in Italia finirebbe con un nulla di fatto o peggio con una mancanza di prove certe seppure siano chiare a tutti, non è detto che entrino nel giudizio. Dicevo è senz’altro lo sberleffo pubblico, in questi giorni sentono l’onda anomala che arriva le loro vite e malefatte sono finite in piazza e li ci sono tanti incazzati che le ascoltano, forse questo non ti darà un risarcimento ma almeno un po’ di soddisfazione. Forse denunciare fuori dai palazzi di giustizia avrà più effetto.

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: