Morte per tortura.


Birmania, ucciso sotto tortura dirigente del partito di San Suu Kyi


Un dirigente del partito di opposizione birmano Lega per la democrazia, lo stesso di Aung San Suu Kyi, è morto in carcere a seguito delle torture. A denunciarlo è un’associazione di sostegno ai detenuti, la Aapp, formata da ex detenuti in esilio in Thailandia. L’associazione dice di aver appreso del decesso di Win Shwe, 42 anni, morto «sotto tortura durante un interrogatorio» in un centro di detenzione della polizia presso Mandalay, nel centro del Paese. Wuin Shwe, membro della Lega nazionale per la democrazia (Lnd), e altre quattro persone erano state arrestate il 26 settembre a causa «del sostegno e della partecipazione alle dimostrazioni dei monaci buddisti».

da l’unità.it

Tom Waits – Burma Shave


non c’entra nulla, il titolo era la marca di una schiuma da barba, pare un ricordo dell’infanzia, però è Tom Waits con una chitarra acustica in Burma Shave.

Annunci

3 commenti »

  1. giosannino said

    morire di tortura

    Mi piace

  2. tasti said

    @Giosannino…
    e venire sepolto in un trafiletto.

    Mi piace

  3. ..è come morire due volte

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: