Far finta di nulla.


Onirico è il modo di scrivere di qualcun altro, mi è piaciuto, mi ha affascinato quell’impressione di pennellate veloci dai tenui colori, onirica è lei che vive i minuti con l’intensità dell’eterno, che è immersa nei profumi, nei sensi, che include logica e conoscenza. Cambia il destino. Qualcuno lo disse di me, incontrandola ho capito l’emozione dell’incontrare qualcuno che cambia il destino.

Io ho preso in prestito quel suo modo di descrivere e ho incontrato il mio caos. Finalmente ho lo strumento per esplorarlo.

Onirico psicopatologico, colori ad olio, spatole, visioni. Metafisica.

Perchè ancora non riesco a scrivere.

Annunci

3 commenti »

  1. Possedere lo strumento per esplorare il proprio caos non è cosa da poco.
    Ti auguro potenti visioni…
    Un abbraccio, Laura

    Mi piace

  2. mononoke said

    tasti.. no palabras màs.. aqui.. ahora.. però estoy pensando a los colores que faltan.. o no faltan en la isla que no hay.. hasta pronto! besitos..

    Mi piace

  3. tasti said

    @Laura…ed esplorare il proprio caos non è cosa da poco. grazie per l’augurio, ne avrò bisogno.
    Ricambio l’abbraccio

    @Mononoke… en la isla que no hay…” atu faria ammia en cuerso de espanol por capir quello che estoy escrivendo… ” …. ???? besitos assai mucio.
    😀

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: