Anticipazioni


Il nuovo template si rifà alla copertina del libro di Obama – I sogni di mio padre – un racconto sulla razza e sull’eredità- che amo di un amore puro… o quasi. (qui una bella recensione del Sole24ore, di V. da Rold; mentre qui il mio post)

Ringrazio tutti i dii di tutte le religioni per essere vissuta sino al momento di aver visto questa campagna elettorale degli USA, il che significa che gli illusi, i sognatori, gli sconfitti, gli emarginati, i senza posto hanno fatto bene a continuare a sperare e a credere che si, si può.

Sto lavorando su due idee, una per la vita una per un post: per la vita vorrei tornare all’impegno politico con un’ideuzza tutta da ferificare… si tratta di costituire un movimento di donne single, aprire un’agenzia mirata all’unione con cittadini statunitensi ed ottenere, tramite unioni matrimonili, la cittadinanza statunitense entro novembre, il tempo di andare a votare per Obama… si vota anche a Roma.

Per il blog sto lavorando ad un post molto serio, vorrei dimostrare l’affinità elettiva tra Barack Obama e Walter Veltroni, utilizzando le biografie di entrambi, le scelte coraggiose, il vissuto, le alleanze, vorrei proprio che fosse visibile come Yes, we can sia stato tradotto alla lettera in Si può fare… smentendo tutti coloro che intendono fare causa per appropriazione indebita di sloogan e circonvenzione d’incapace. Non c’è nessuno che intende fare una tal causa contro il Pd?… Non ancora.

:mrgreen:

Annunci

2 commenti »

  1. demone said

    Cara e vulcanica Tasti anzitutto augoroni per il nuovo template… Si dice che (ma potrebbe essere un luogo comune) quando una donna cambia taglio o colore di capelli sia in atto una piccola rivoluzione. Magari per estensione vale anche per la veste grafica di un blog…

    Vado via per qualche giorno e ti ritrovo proiettata addirittura oltreoceano 🙂 E’ un vero peccato che sulla penisola non ci siano storie altrettanto belle da raccontare (o almeno che non se abbia notizia).

    Mi piace

  2. tasti said

    @Demone… yes, we can… piccola rivoluzione in atto, verissimo, gran conoscitore di donne… flap-flap.

    Fintanto che in Italia continueremo a fare finction e telefilm su carabinieri, preti, e insegnanti non avremo il nostro Obama, non ci sarà nell’immaginario, perché Obama è questo, quasi una figura messiaca…

    Ci sono tante, tante, tante persone splendide in Italia, ma noi le ignoriamo. Semplicemente.
    Io faccio fatica ad ignorarle… attualmente ci vivo pure nella stessa casa, ho pure le coinquiline metaforiche, ignorale quelle!
    😀

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: