Gomorra – R. Saviano


Ho finito.

Lo chiudo.

Lo poggio sul comodino.

Spengo la luce.

Non riesco a dormire.

Ne parlerò.

Dopo.

Per il momento fa male.

Come un colpo di pistola in pieno viso…

no, come le parole di sempre.

Perché ci sono cresciuta.

Perché ho occhi.

Orecchie.

Pensieri.

Testa.

E anche coraggio.

O incoscienza.

E fa male.

Rileggersi.

Leggere la ferocia.

La disperazione.

I traffici globalizzati

della stessa

solita

vecchia

criminalità.

Fa male.

leggere delle vite svendute.

Merce.

Quando va bene.

Meno che merce

il più delle volte.

Disperato

Disperante Saviano.

Restano le perole.

Solo le parole.

Pericolose parole.

E’ ancora necessario dire.

E’ ancora la mia scelta.

Un’altra volta

dire.

Perché ci siamo tutti dentro,

e tutti abbiamo

pensieri

orecchie

testa.

Insegnare a guardare

attraverso occhi che vedono.

Far male ad altri.

Perché sappiano.

Perché imparino ad usare le parole. 

Gomorra

Roberto Saviano.

Annunci

9 commenti »

  1. «Insegnare a guardare
    attraverso occhi che vedono.»
    Che bella frase…mi piace tanto…giò

    Mi piace

  2. il piu delle volte neanche si usano gli occhi,e neanche le orecchie per ascoltare 🙂

    buongiorniiismooooo monamurrr 😀
    finalamente ci siamo e sabato oleeeee
    giornata fantastica il sole siciliano e caldissimo oggi..o devo dire il sole affricano come dici il mio amicone http500 lol
    come stai picci pucci?? tutto bene spero
    programmi per questo week?? hahhahhaha io vado al mareeeeeee .pppp
    ti auguro un splendito buon week
    baciuz for you

    Mi piace

  3. Http500 said

    bellissima, buon fine settimana!

    Mi piace

  4. tasti said

    @FarfallaLeggera… grazie, giò, spero di imparare ad usarle davvero le parole e di saper insegnare a gurdare, sapendo che anch’io devo allenare gli occhi, la testa, il cuore per poter dare qualcosa che resti.

    @Aby… vero, ma so essere dura quando voglio! 😀
    sono stata lontana dal mondo questo week… ho conosciuto un posto, delle persone e… son tornata col cuore pieno, strapieno di visi da ricordare, nuovi affetti, un legame ancora più forte con chi ha diviso momenti di ogni tipo con me…
    ma non mi sono dimenticata di teeeeeee, hai trovato il mio bacio volante tra le roseeeee? miciottino mio, non vedo l’ora di venire ad arrostire con te sulla spiaggia… smmmmmuuakkkkkkkhité!
    😀

    @http50… buon inizio settimana a te!!!!!!!
    😀

    Mi piace

  5. Pepenero said

    è sempre difficile da vivere la presa di coscienza.

    Mi piace

  6. tasti said

    @Pepenero… presa di coscienza.
    Hai ragione, si tratta di questo, molte coscienze restano sopite, nessuno stimolo all’uso.
    Chi invece esercita liberamente l’uso della propria coscienza ha l’imperativo di scuotere gli altri… no, è la natura della coscienza quella di dilatarsi, di voler essere colettiva.
    interessanti spunti di riflessione da te… verrò con calma!
    😀

    Mi piace

  7. Mariottola said

    la presa di coscienza può venire davvero solo dopo che si è risolto il problema, lo scandalo, la vergogna che l’ha generata. e non si sta facendo purtroppo niente per risolvere il problema, lo scandalo e la vergogna. se ne approfitta mediaticamente e tra qualche mese cadrà tutto di nuovo nel dimenticatoio, oscurato da nuovi 730 resi pubblici o dai nuovi provini per il GF.
    sono catastrofica, patrina? no. sono solo disperante come Saviano, che anche io sto leggendo.

    Mi piace

  8. Mariottola said

    Minchia, forse un po’ pesante sto commento sopra…diciamo che si possono cambiare le cose, ma non aspetto che le cambino le istituzioni, come non lo aspetti tu. qui si fa della microrivoluzione.
    Microrivoluzione.
    Microrivoluzione.
    Smack

    Mi piace

  9. tasti said

    @Mariottola… sì, effettivamente… basta che si capisca che l’essere disperante ti fa scoprire di avere nuove energie da spendere, come se attivesse una zona del cervello che non sapevamo di avere… la sensazione di essere pronte allo scontro frontale, forse. microrivoluzione.
    smak

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: