Scoop: vaccino HPV rimborsato da Telecom!


Ah bè…

Ricominciamo. Questo è un blog ed io non sono un medico. Sono una disoccupata, diploma di ragioniera, attestato di operatore periferico di rete.

Ne consegue che qui non trovate articoli giornalistici e che non potete riferirvi a me come ad un esperta di vaccinazioni.

Sapete… meglio pararselo il cul* dopo la sentenza Ruta!

A sostegno che questo è un blog in cui io scrivo dei fattarelli miei avete a disposizione circa 400 post. Un centinaio di post sono invece dedicati al vaccino HPV (la premessa è lunga lo so, ma mica vorrete che venga oscurata, no?) che mi riguarda in quanto ho operato in ambito oncologico per circa 8 anni come segretaria. Come SEGRETARIA, va bene?

Mi riguarda perché mi riguarda anche la Birmania, la fame nel mondo, la realizzazione di un rigassificatore accanto alla valle dei templi. Nei blog infatti ci si fa i fatti degli altri oltre che i propri, si spettegola e si dice la propria opinione sui massimi sistemi e sui propri successi intestinali.

Premesso ciò…

La telecom ha deciso di rimborsa la vaccinazione contro l’HPV per le figlie dei propri dirigenti nate dal 1990 al 1996 .

Ah bé.

La notizia l’ho avuta per caso. Nessun link a sostegno, poi questo è un blog, non ho mica l’obbligo di citare le fonti, lo faccio quando mi va, quando ho un bel link, quando mi gira di farlo.

Lo so, non è mica professionale dare così una notizia ed infatti non è una notizia e io non sono una professionista della notizia. Questo è un pettegolezzo ed essendo un pettegolezzo come tale va trattato.

Spettegolando sulla telecom e il vaccino si potrebbero fare parecchie libere associazioni…

Non le farò, tanto sono certa che i miei 4 lettori ci arrivino da soli alle libere associazioni. Tutti gli altri lettori pseudo anonimi (vedete a in alto a destra? è un contatore, scarsissimo e gratuito ma sa fare il suo dovere) sono ferrati sull’argomento vaccini, quindi le associazioni le hanno ben chiare.

Per i giornalisti il discorso è diverso: so che non ci arrivate e dovrei spiegarvelo per bene, ma accidenti se continuate a visitare questo blog per avere notizie qualcuno dovrebbe riconsiderare la vostra iscrizione all’ordine dei giornalisti!

Vi ricapitolo la situazione: c’è un vaccino che non è stato sufficientemente sperimentato da un lato e dall’altro c’è una multinazionale sull’orlo della bancarotta per una bruttissima vicenda di farmaci killer.

il Vaccino viene approvato e i giornalisti di tutto il mondo (Italia esclusa) scavano in quella che senza sforzo appare chiaramente un’operazione intricatissima di inciuci tra finanza e politica.

In concomitanza col Vaccino della Merck viene approvato solo in Europa il Vaccino della Glaxo-Smith (ad oggi non ancora approvato dagli Stati Uniti)

Una bella guerra dei vaccini, insomma.

In Italia bho. Garantito: l’arrivo del vaccino in Italia è uno spettacolo di non so, non so per che fascia, non so perché, non so quale, non so se. E mentre si sussurrano i bho e i giornalisti si occupano di gossip viene messo in vendita nelle farmacie.

Il vaccino più caro della storia dei vaccini.

Che forse, poi, ed è la cosa che a me fa veramente piangere, non sono le donne che dovrebbero vaccinarsi, ma gli uomini.

A parte le discussioni puramente accademiche sull’efficacia, la sicurezza, la durata nel tempo e la possibilità che abbia una spiacevole controindicazione oncogenetica, il vaccino ha un iter abbastanza anomalo: viene somministrato solo quest’anno e solo alle dodicenni. Cioè (giornalisti: attenti!) non c’è un piano vaccinale, no, non è che ogni anno si vaccineranno le dodicenni, no, si fa solo quest’anno. 280.000 dodicenni. Poi non so, vedremo.

Cosa può significare una tale scelta? si chiede una segretaria diplomata ragioniera…

FORSE che meglio salvarne 280.000 che niente. Va bene, è una risposta, (visto che le domande me le faccio da sola e le risposte me le dò da me non vogliatemene se devo anche cercarmi le risposte che contestano le mie teorie!)

OPPURE che intanto compriamo 280.000 dosi di vaccino e mettiamo su un bel business oncologico su soggetti sani, ché fare un favore ad una multinazionale del farmaco male non fa, se poi sono due meglio ancora!

E nel frattempo studiamo se effettivamente il vaccino non è dannoso.

Vi state annoiando vero? sapeste io!

Ora la telecom potrebbe non essere l’unica che ha deciso che piuttosto che rimborsare in paio di occhiali meglio pensare alle figlie dei propri dirigenti (e i semplici impiegatiiiii?????!!!!) e che in fondo non è generoso pensare solo alle dodicenni, meglio abbondare, e magari ha anche pensato che lo farà ogni anno, quindi significa che (giornalisti… un caffé?) FORSE la vaccinazione non si farà solo quest’anno ma ogni anno e sarebbe un piano vaccinale avviato da un’azienda e non dallo Stato…

Lo so, questo è difficile che lo capiate. Ve lo rispiego: lo Stato Italiano ha deciso che copre la vaccinazione solo per il 2008 e solo per le dodicenni (ma le varie regioni hanno ampliato le fascie in relazione alla collocazione geografica… significa che più a sud d’Italia sei più sono state previste fasce d’età rimborsabili) sottolineo: solo per il 2008 e solo per le dodicenni.

La Telecom forse no, forse la Telecom mette il rimborso nel modulo prestampato e anche il prossimo anno e anche tra due anni e anche tra tre e dieci e venti, quando si studierà la vaccinazione HPV si dovranno chiedere i dati alla Telecom!

GGGRannndeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

“Sto facendo la tesi sull’introduzione della vaccinazione HPV in Italia, dal 2008 al 2028, potrebbe fornirmi i dati di tutti i dipendenti che richiesero il rimborso per le proprie figlie?”

Ma magari sono molte altre le aziende che metteranno il rimborso del vaccino, noi mica lo sappiamo ché del vaccino più controverso del mondo mica c’è un solo dannato giornalista che se ne occupi!!!!!

E per tutti i dipendenti telecom che adesso saranno costretti a tenere d’occhio questo blog: benvenuti, appena capisco come vi metto a disposizione una bella pagina in cui potete incontrarvi con gli altri miei silenziosi lettori… no, tranquilli, la stampa continuerà a considerare di nessuna importanza la vicenda… e questo è solo un blog!

Che esprime la propria solidarietà a Carlo Ruta, reo di aver continuato ad occuparsi del caso Spampinato.

 

Annunci

3 commenti »

  1. Pepenero said

    Mi fa male un po’ la gola e tossisco in continuazione, che devo fare?

    Mi piace

  2. tasti said

    @Pepenero…
    mettere una mano davanti alla bocca?
    uhauhauha…
    😉

    Mi piace

  3. […] Scoop: vaccino HPV rimborsato da Telecom! […]

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: