Assistente alla Comunicazione cedesi


Olé… ci siamo quasi… pochi giorni ancora e nell’allegra cittadina scoppierà il mercato nero delle Assistenti alla Comunicazione!

Che la figura sia bistrattata da ogni dove non occorre dirlo… ma diciamolo lo stesso: se ne vocifera sin dagli anni ’70, ufficialmente viene nominata nella legge 104 del ’92, poi la svolta del 2000: si diceva chiaro chiaro che qualcuno avrebbe dovuto dirci chi fosse l’Assistente alla Comunicazione ed invece… ancora tutto tace.
Nell’allegra cittadina sino agli anni ’90 l’Assistente alla Comunicazione era per ciechi e per gli studenti sordi c’era l’ancora più misterioso Tecnico mimico gestuale per sordi…

Anni 2000 anche dalle nostre parti e per dotare l’alunno sordo del supporto alla comunicazione ne hanno provate di tutte, finendo quasi regolarmente davanti ai Tribunali… anche ques’anno, nuova delibera della Giunta Provinciale, nuova sentenza del Tar Sicilia…

Nel frattempo tutte licenziate dai contratti a tempo indeterminato confezionati con legge 407…
chi non può usufruire della Legge 407 perché ha avuto la sfiga di essere stato un lavoratore allora viene assunto con il contratto a tempo determinato.

La cosa carina del contratto con la legge 407 formato allegra cittadina è che è un contratto a tempo indeterminato con sospensione…
cioè tu sei assunto a tempo indeterminato, no? però no, non hai tutti i mesi il tuo stipendio e i tuoi contributi, no, per qualche mese saltiamo e lasciamo perdere il vil denaro, si ricomincia quando riaprono le scuole!

In ogni caso tutte licenziate a causa di nuova delibera. ma tanto… l’assistente alla comunicazione se ci sa fare è utentedotata, cioè ha la sua famiglia che la seguirebbe in capo al mondo e se non ci sa fare è vincolata alla scelta della famiglia per il suo contratto di lavoro…

Dite che non è chiaro?
Ci riprovo.

Le famiglie scelgono la cooperativa e l’assistente alla comunicazione che la cooperativa deve assegnare al proprio figlio.

Avendo osato criticare sono considerata una che va contro l’interesse della famiglia. In effetti non mi sento di smentire del tutto quest’accusa perché ho sempre quella strana sensazione di esistere e di avere dei diritti oltre che dei doveri e non mi va di essere trattata come ausilio inanimato. Anche perché di solito ce la metto l’anima nel mio lavoro.

Finalmente la nuova Giunta Provinciale, le nuove deleghe e a breve dovrebbe esserci il nuovo Patto di Accreditamento per l’iscrizione delle Cooperative Sociali. Poi le Famiglie sceglieranno una Cooperativa Sociale sulla base dei Servizi Migliorativi che la Stessa Offre e quindi indicherà alla Cooperativa Sociale quale Assistente alla Comunicazione desidera venga Assunta.

… certo che se la famiglia sceglie una cooperativa che mi paga meno di un altra perché ella cooperativa con i miei soldi in meno rende una seduta di logopedia in più io un paio di diritti ad incazzarmi ritengo di averli…

1 commento »

  1. […] so, martello. d’altra parte aperto il calciomercato delle Assistenti alla Comunicazione è ovvio che si sarebbe aperto anche quello delle famiglie. Ma sin tanto che si fanno offerte di […]

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: