WIKILEAKS… come fu che Berlusconi riebbe consenso.


Peggio di una catastrofe naturale.

C’eravamo vicini, a pochi metri e avremmo finalmente avuto il piacere di vedere soccombere il Berlusconi politico, sembrava fatta, gli amici ormai lo avevano abbandonato, il popolo votante era rimasto finalmente sconcertato e nauseato dall’ennesima storia di sesso e favori da corte di Luigi XVI e che cosa ti succede?

Wikileaks lo attacca perché è incapace, sfrenato, con amicizie sospette.

Cioè niente di più né di meno di quanto gli italiani non sappiano da sempre.

Sulla base di ciò ha costruito il suo consenso.

Anche coloro che avevano detto basta adesso ci ripenseranno e torneranno a proteggere il loro Presidente? Sospetto di sì, lo sospetto dalle risatine della gente per strada, in fondo quanto ci è simpatico questo presidente così uomo, così vicino a noi, così poco politico e tanto imprenditore furbetto?

Le rivelazioni di Wikileaks non sono tali da rappresentare un vero attacco. Anzi, niente di meglio, persino provvidenziale per riappropriarsi dei consensi perduti.

Se fossi malevola penserei che l’anonimo che ha inviato i file sia proprio lui, una bella lavata di panni mondiale, ma panni da cerimonia, niente di veramente segreto, niente di veramente pericoloso. Un duro colpo agli Stati Uniti e alla loro diplomazia e un colpetto per tutti, ma per Silvio solo i soliti malevoli commenti di gente invidiosa…

Altro che l’11 settembre della diplomazia, questa è la rivincita di Berlusconi, adesso può ridersela liberamente di tutti noi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: