Lampedusa in silenzio


Nessun clamore dalle parti di chi aiuta. Ci sono tutti, tutti in silenzio ad aiutare, come chi è troppo impegnato a prestare soccorso per poter perdere tempo con le chiacchere.

Di chiacchere ne fanno fin troppi quelli che sono a distanza, qui no, di tempo  non ne perdiamo, noi qui abbiamo il fiato sospeso e speriamo solo che tutti mantengano i nervi saldi.

Siamo i primi ad essere travolti dalla falla che si è aperta, ma non è acqua quella che invade la stiva, sono esseri umani e non si buttano in mare gli esseri umani, non nel bel mare di Lampedusa, non nel mare di Sicilia, non so cosa succeda nei mari più a nord, ma qui no, qui non li ributtiamo in mare.

Quel poco che abbiamo lo dividiamo, da sempre, città di frontiera, città povera tra i poveri, con la capacità di guardare negli occhi chi arriva, non scappiamo dalla richiesta di aiuto e lo sappiamo bene, noi popolo di migranti, che chi lascia casa in queste condizioni non lo fa per il gusto dell’avventura. 

Gli idioti si trovano in ogni dove, vero, ma almeno questa volta loro, gli idioti, hanno avuto il buon senso di tacere, almeno gli idioti siciliani, in silenzio come chi, al contrario, si sbraccia per raccogliere indumenti, medicine, generi alimentari. In silenzio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: