Cambiare la Convenzione Onu sulle p.c.d.


Almeno stando al Comitato Nazionale Genitori Familiari Disabili Uditivi:

La sordità è una disabilità e non può costituire tratto aggregante di una comunità. Chi sostiene il riconoscimento della LIS deve essere conscio che questo significa un cambiamento di status per cui i sordi non sarebbero più disabili, ma appartenenti ad una minoranza linguistica. Ne consegue che essi dovrebbero rinunciare a tutte le tutele economiche, sanitarie, sociali e lavorative previste dalle norme sulla disabilità per usufruire altresì di quelle previste per le minoranze linguistiche. In sostanza si deve scegliere se essere disabili o minoranza linguistica, le due cose sono tra loro incompatibili.

http://www.sora24.it/i-sordi-invisibili-13966.html
Comitato Nazionale Genitori Familiari Disabili Uditivi

Urge che qualcuno avvisi immediatamente il Segretario Generale delle Nazioni Unite, i 100 Paesi che hanno adottato la Convenzione ONU per i dirirtti delle persone con disabilità che devono aver commesso un errore madornale, di cui, per fortuna ci dà conto il comitato:
La sordità è una disabilità e non può costituire tratto aggregante di una comunità.
Essendo la Convenzione sui diritti dellepersone con disabilità è necessario inserire una errata corrige poiché, evidentemente per dolo, colpa o ignoranza, alle Nazioni Unite ritengono possibile considerare la sordità una disabilità e da essa trarre il tratto aggregante di una comunità.

e’ altresì necessario rigettare la risoluzione del Parlamento Europeo del 98, Risoluzione sulla Lingua dei Segni , Riconoscimento e diritto all’uso della Lingua dei segni; e del 98, Risoluzione sulla Lingua dei Segni, secondo atto.
Già che ci siamo una bottarella alla Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, adottata dal Consiglio d’Europa a Strasburgo il 5 novembre 1992, lingue che, secondo gli europei, possono anche non essere vincolate alla territorialità. Carta all’interno della quale vengono inserite le Lingue dei Segni come Lingue di una comunità, quella dei sordi.
Ma si sa, gli europei sono ignoranti.

Questa minaccia secondo la quale se sei minoranza linguistica perdi lo status di disabile e quindi previdenze e tutele ha preso piede fortemente, ma è una vera stupidaggine. Sarebbe davvero folle riconoscere la lingua dei segni così come viene richiesto da tutti gli organismi sovranazionali e internazionali, cioè lingua delle persone sorde, riconosciute come comunità su base della disabilità e togliere le tutele dovute alla disabilità… quindi occorre con tutti i mezzi, anche le menzogne e le minacce tentare di dissuadere dalla richiesta del riconoscimento dei propri sacrosanti sanciti e riconosciuti diritti??.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: