Accessibilità all’informazione. Ma.


Ci sono i riferimenti normativi che impongono che l’informazione sia accessibile a tutti.
Vero?
Vero.
Ma da qualche tempo io non ho più accesso all’informazione fornita dai maggiori siti gestiti da sordi: ho una connessione internet che fa schifo, non riesco a caricare i videopost.
Problema mio?
Ah, bé.
Integrazione a senso unico???
1) Non tutti gli udenti conoscono la LIS
2) I sordi sono cittadini italiani.

Sembra una cosa fessa ma non lo è. Ci sono molti udenti italiani che vorrebbero avere informazioni e non possono averle perché di fatto non c’è informazione accessibile per noi udenti. NO, non l’informazione delle gite e delle attività ludiche, parlo di informazione, di società civile, di cultura.

Insomma… pochini i siti di sordi che fanno informazione già in senso generale, ma i migliori la fanno in videoLIS…

Ah, bé.

Questo blog è molto letto. Perché (in questo periodo) fa informazione riguardo le tematiche dei cittadini italiani sordi.

La battaglia per il riconoscimento della Lingua Italiana dei Segni è una battaglia di diritti civili, non una battaglia di settore. Dovrebbe almeno essere così.
Ma non lo è anche perché manca l’informazione. Alla fonte.

Rimane una questione di pochi perché si continua a fare la scelta dell’isolamento, del non essere comunità aperta e accessibile. Capisco tutto, la storia, le ipocrisie, le difficoltà ma. Ma siete giovani, siete pieni di idee e di energia, siete colti ecchissenefrega se il vostro italiano non è perfetto: sapeste la nostra LIS!

Appena avrò tempo (e coraggio) posterò il mio primo videoLIS per mettermi da sola alla berlina, liberi di ridere, mai preteso di essere una cima nelle lingue straniere! Se ci sono idioti che colpevolizzano i sordi segnanti per non essere bravi in italiano… ecchissenefrega, non tutti sono portati per le lingue e non tutti siamo stati educati al bilinguismo! Se ci sono interpreti che prendono in giro la mia LIS… ecchissenefrega, io non sono un interprete!

Ma.
Ma chi è bilingue, sordo o udente, chi è versato alle lingue, chi sa esprimersi in entrambe le lingue… allora no, dovrebbe proprio mettersi una manina sulla coscienza e comprendere che deve mettere questa sua capacità a disposizione della società civile italiana, sorda e udente, bionda e castana, alta e bassa, perché si scherza fino ad un certo punto ed io adesso smetto di scherzare per dire una cosa serissima.

Il riconoscimento della Lingua dei Segni non è cosa che riguarda i sordi.
Riguarda tutti.
E non in quanto professionisti o in quanto familiari e amici e persone, no. Ci riguarda in quanto cittadini italiani.

Non devo essere su una sedia a rotelle per pretendere che le strade e i locali siano accessibili ai disabili motori.
Non devo essere malata per pretendere che gli ospedali siano efficienti.
Non devo essere sorda per pretendere che venga riconosciuta la lingua dei segni.

Si tratta di diritti. Riguarda ciascuno di noi.

La mia preghiera quindi è che l’intellighentia sorda si metta a disposizione per una grande e innovativa campagna di integrazione e diffusione, tra gli udenti, delle problematiche che stanno vivendo. O continueremo a conoscerle solo frequentando un corso LIS (sempre ed ammesso che sia ben fatto).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: