Agrigento: ballottaggi e sballottati…


Ohi, ohi, ohi… ad Agrigento son dolori

Come già scritto la prima tornata è stata fatta portando la bandiera del tutti contro Arnone.

Adesso il grido è diventato tutti contro Zambuto, complice la ripartizione dei seggi nel caso di alleanza con l’uno o l’altro candidato.

Chi non ha votato né per l’uno né per l’altro ed ha fatto una scelta secondo coscienza si trova in un mare di guai: ad essere coerente non dovrebbe votare, ma non votando si consegna, di fatto, la città al candidato di Alfano.

Ohi, ohi, ohi.

Mi tocca andare a votare Zambuto.

No, perché io lo choc del “lasciamolo provare” l’ho avuto e elaborato, ne sono fuori, mi sono persino riappacificata con i miei connazionali che lo lasciarono provare con entusiasmo, ho capito che erano sinceri, che ci credevano, che non avevano cattive intenzioni.

Ma non ci ricasco. Lo dico forte che con gli uomini nuovi che vengono sospinti dal vecchio le cose si possono solo mettere peggio.

Che significa che allora non abbiamo imparato niente, che non c’è servito a nulla vivere sulla nostra pelle l’ascesa e la caduta di Berlusconi – e non cade ancora, non cade! – che a lasciar passare i conflitti poi ci si ritrova con chi i conflitti non solo non se li risolve, ma li fa pagare a tutti noi!

Questo giro astenersi significa consegnare la città ai poteri forti. Agli agrigentini la scelta. Io, per questa volta, mi schiero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: