Grillismi. #grillo


A parlar male di Grillo si perdono consensi, questo è un dato di fatto.
Mi ricorda molto da vicino la mitica discesa in campo di Berlusconi, oggi come allora se non sostieni il nuovo leader sei out, non sei al passo coi tempi.
Inutile dire che di ciò poco m’importata, al limite me ne dolgo, il dispiacere di vedere come di nuovo gettata la rete i pesciolini… abboccano.
Questa sera Grillo dice, anzi ripete – vi siete accorti che va a rilento con l’aggiornamento del copione? – testualmente:
“Io esprimo la vostra rabbia e la contengo in una cosa buona. Abbiamo un sogno diverso di società”.

E per un attimo ricordo gli anni trascorsi a parlare di rivoluzione culturale, di come mi insegnassero che il popolo andava istruito per riuscire a farlo esplodere.

L’esatto opposto del grillopensiero.
Cioè: lui è lì, davanti alla folla e dice loro che li ha domati.
Dice loro che loro sono una folla incazzata e che lui trasforma la loro rabbia in cose buone.
Perché, insieme, hanno un idea diversa di società…. diversa l’uno dall’altro, immagino intenda, perché a trovar due grillini d’accordo tra di loro si fatica parecchio!
L’unica cosa che accomuna i grillini è, appunto, la rabbia. Domata.
Sulla cosa buona no, discordanze a sacchi sull’idea di società a cui si dovrebbe pervenire.
Lo dico con cognizione di causa, avendo il grillopensiero infestato le mie conoscenze, le mie amicizie e finanche la mia famiglia.
L’invasione degli ultracorpi.

Che poi io mi chiedo: e se non ci fosse stato l’avvento di Grillo?
Immagina: un mondo senza Grillo.
Gli Italiani che disertavano le urne.
I politici che cominciavano a perdere potere clientelare.
Gli Italiani che si incazzavano.
E nessuno che li domava.

Potevamo avere il popolo che porgeva il conto ed invece… invece abbiamo quest’idiota. Che ha riportato le pecore all’ovile, che sta dando l’affondando alle istituzioni, non ai corrotti.
Che piano piano sta costruendo un esercito di lobotomizzati che ripetono il mantra “tutti a casa”.

Fuggite, sciocchi!

3 commenti »

  1. Abbozzolati dentro un guscio di rabbia, il quale dicono dovrebbe portare a una nuova nascita superiore, si autoproclamano investiti di chissà quale divina autorità che li ha resi in grado di arginare o convogliare un sentimento così possente… e di esserne i soli.
    Purtroppo a parlar male di Grillo o, quanto meno, a portare osservazioni critiche e sensate verso questo movimento di persone autoridottesi a colonia insettoide o a bestie da pastore, sembra seguire l’equivalenza di voler parlar male anche della rabbia dietro cui si nascondono, una rabbia legittimata da decenni di “indiscutibile” mal governo e quindi, per ulteriore sillogismo, è giustificato e legittimo dai vari grillini (votanti e rappresentanti) di avere un atteggiamento e un approccio “indiscutibile”, verso tutto.
    Lasciamoli chiusi e blindati ben bene nella loro imbestialita indiscutibilità totalitarista e gettiamoli a mare dico io…😈

    Mi piace

  2. donionemico said

    megghiu lassari piddiri…
    tantu nui Pòpulu Sicilianu nnu semu cchiù picuruni!!!

    Mi piace

  3. tasti said

    @KArma… in effetti però quando ti ritrovi circondata da grillini che non sanno fare né analisi storica, né politica, né trovare soluzioni condivise, né pensare al bene comune… insomma il mondo diventa più brutto!

    @donionemico… niente da fare: mai lasciato perdere in vita mia, proprio perché non sono mai stata pecora….😉

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: