Forconi e rivoluzioni incivili


Lo ammetto: non ci capisco più niente.

Per altro non è facile capirci qualcosa quando l’informazione non è neutra.
Il lavoro per trovare il fatto, nell’oceano di opinioni e resoconti di parte.. è immane.

Di certo so che le richieste del movimento dei forconi sono distanti dal mio modo di pensare: io sono sempre stata e sempre resterò europeista, non sono per le secessioni, scissioni, localismi e particolarismi, mi piace di più quando si sta tutti insieme.

Di certo non me ne frega niente di avere un Parlamento Siciliano, abolito all’istante fosse per me.

Ma i Forconi sono solo in parte questo, in larga misura non sono nemmeno questo. In larga misura è popolo lavoratore incazzat*.

Il fatto che non sia di sinistra sconvolge un po’ tutti, ma è sempre stato e sempre sarà così, le rivoluzioni a sinistra sono infatti civili… a destra invece ci vanno giù con la mano pesante.

All’analisi politica di sinistra (ovvero dell’antica sinistra capace di analisi politica) l’uomo di destra ha sempre semplicemente contrapposto un “mi sono rotto il caz**”

Un poliziotto risponde placido “anch’io”.

Non sono giovani intellettuali che baciano per sfida, sono bracce robuste e sguardi dritti che pretendono tregua, che minacciano di non avere più pazienza, che pretendono risposte.

Sono padri di famiglia, l’Italia che lavora… praticamente tutti elettori di Silvio, ci scommetterei qualunque cosa. Gente che del Bene comune se ne strafrega.

Ma nonostante abbiano la mia incondizionata antipatia… sono comunque odiosi tanto quanto quelli contro cui protestano.
Li accusano di infiltrazioni mafiose… bene, giocano quindi tra pari, mi risulta infatti che anche nel nostro parlamento ci sia la stessa problematica. Alfano era il delfino di Berlusconi fino a ieri… come insegnavano le nonne la verginità che si perde non è che poi la puoi ritrovare…
E’ come se per le primarie del PD mettessero D’Alema a promuovere un grigio Cuperlo qualunque contro Renzi… si finge, si fa finta di aver avviato un processo democratico.

Allora qual è la verità? Che i forconi han solo voglia di mettere in difficoltà questo governo o che l’Italia s’è desta e s’è desta incazzat*?

Non lo so, il mio unico dubbio resta sapere come diavolo si potrà spiegare tutto questo ai posteri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: