The Hunger games. La trilogia, i film, le critiche.


E quindi voglio dire la mia. No, perché quando è troppo è troppo, massa di deficienti criticoni e snob!
Giusto per far capire con quale spirito mi accosto al tema…
Ho visto i due film e letto -dopo- i tre libri. Tuttodunfiato.
E credo siano più di quello che sono, perché sono splendidi film per ragazzi (per ragazzi, generalmente inteso come chi ha festeggiato pochi compleanni, non tardoni che si credono fanciulli!)

Il film non è il libro, considerato che nessun film è un libro consideriamo chiuso l’argomento.

Il film divide in buoni-buoni e cattivi-cattivi.

Invece i film caw-boy contro indiani no, eh?
Noi non siamo cresciuti con buoni contro cattivi, guardie e ladri?

E siamo lì sempre a rimpiangere i nostri bei tempi andati, a ammorbare tutti con i programmi della memoria e di come “ai nostri tempi”.

Credevamo a Babbo Natale e vedevamo Star Trek. Guerre Stellari. Spazio 1999. Goldrake e Candy Candy.

Oh, certo, apoteosi dell’intellighentia.

Così critichiamo ogni cosa venga prodotta oggi per i ragazzi perché… vogliamo gustarceli noi come se fossimo ragazzi. Ma da quarantenni.

Psicanalisi. Con costanza e dedizione, vedete di risolvere l’irrisolto e lasciate che i film per ragazzi siano film per ragazzi.

Poi, magari, gustateveli come se foste ragazzi, come se la vita non vi avesse distrutto tutte le certezze, non vi avesse deluso e non vi avesse trasformati negli stupidi superficiali snob che siete diventati!

Per altro… avendo letto i tre volumi, consiglio vivamente di attendere la conclusione per esprimere giudizi sui contenuti e sui messaggi. Forse buoni-buoni contro cattivi-cattivi non è.

A me è piaciuto il film, tanto da vedere il secondo e leggermi i libri.

Come se fossi una ragazzina, mai nascosto il mio amore per il fantasy. Tolkien. Come se. Harry Potter. E l’animazione. Dagli aristogatti a 5 centimetri al secondo. Da Il Castello di Holw a La ragazza che saltava nel tempo.

Miyazaki. Studio Ghibli. Pixar. Disney. Come se

Ritagliarsi uno spazio in cui tutta l’esperienza della vita reale trova una sospensione, i gatti parlano di nuovo e babbo natale scende giù dal camino. Legioni di Elfi distruggono i mostruosi orchi. E gli eroi camminano soli verso il loro destino.

Orizzonte. Lacrimuccia. The End.

Mi incuriosisce di più l’epilogo. (Attenzione spoiler!!!)

Come in Harry Potter un salto avanti e vissero per sempre felici e contenti. Credo sia un espediente per garantirsi di chiudere per sempre la vicenda, almeno quella vicenda narrata sino a lì, onde evitare sequel, appropriazioni indebite, strani innesti.

Il risultato è il ritorno al “e vissero felici e contenti”

Un punto fermo dato dall’autore, per trattenere il possesso e il controllo sulla storia, che però va abbastanza controtendenza. L’amore eterno che ritorna a trionfare in modo esplicito, a coronamento delle saghe più famose. Significa che proprio non ce la facciamo a non sognare, a non sperare che un giorno i nostri sogni si avverino? Significa che nonostante la vita ci abbia mostrato quanto poca polvere di stelle ci sia in giro…. noi, alcuni di noi, continuiamo a avere occhi da bambini, basta solo ricordarsene, anche mentre si vede un film per ragazzi.

2 commenti »

  1. wwayne said

    Un altro titolo con Jennifer Lawrence che ti consiglio di vedere é “Il lato positivo”, film per cui De Niro ha avuto la nomination all’ Oscar dopo VENTUNO anni di “astinenza”. A mio giudizio la meritava molto di più per un altro film a tematica familiare che ha girato qualche anno fa, “Stanno tutti bene.” Anche questo titolo mi sento di raccomandartelo ad occhi chiusi.

    Mi piace

  2. tasti said

    @wwayne… il lato positivo lo considero un piccolo capolavoro, l’ho amato da subito.
    Invece non ho visto il film che mi consigli.. provvedo stasera! E dopo credo che dovrò necessariamente vedere l’originale di Tornatore con Mastroianni, quindi… mille grazie per i graditissimi suggerimenti! Ti seguirò con piacere… 🙂

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: