I Cantuccini di Temeraire…


Grazie a Karmaburnig ho intrapreso un nuovo percorso esistenziale…

il fantasy.

Ho iniziato da Temeraire, Il drago di sua maestà, di Naomi Novik.
Storia avvincente per tutto quello che riguarda il rapporto uomo-drago, seppure… solo se faccio finta che Napoleone Bonaparte sia un personaggio inventato va tutto bene perché proprio non riesco ad essere così fantasy da accettare una tale riscrittura. Pare che la scrittrice abbia rispettato tutta la cornice storica e ci credo sulla parola ché non mi viene in mente di andarmela a ristudiare. Per una bella e seria recensione vi indirizzo qui

Io, con meno pretese, vi dico che si lascia leggere, è gradevole e originale. Nel secondo libro, Temeraire e il trono di giada, mi pare che la situazione si complichi e l’interesse cresce, si fa più difficile elaborare immagini visive, perché i draghi vengono inseriti in una realtà di convivenza cittadina, larghe strade (larghissime!) grandi padiglioni (grandissimi!) l’idea è un po’ da lillipuziani e cartoon, ma si tratta di fantasy e le difficoltà si superano se non stai lì a chiederti se sarebbe possibile…

digressione sull’impossibilità di alcuni fantasy: il mondo di sopra… presente? come diavolo è possibile? a meno che non si parli di due pianeti piatti…

In Temeraire, libro su cui Peter (Jackson) ha già messo l’opzione, piacciono le battaglie volanti con tutto l’equipaggio che s’imbraca e si scioglie secondo ‘esigenza e poi anche gli abbordaggi!! da un drago all’altro all’arrembaggio! E la crescita intellettuale del drago. Un drago che supera velocemente il livello culturale del suo buon capitano… che si pone quesiti esistenziali e sindacali… un romanzo che ti ricordi anche Lady Oscar come esempio di donna combattente… insomma: di tutto un po’.

Non ho reso giustizia, vero?

Però confermo che continuerò a leggere divertendomi anche il terzo e il quarto libro: giuro che non ho idea di dove andrà a parare l’autrice e questo, al momento, è quanto chiedo ad un libro!
Infine… i cantuccini dedicati a Temeraire: cioccolato fondente e ciliegia candita… 20131231_142842

2 commenti »

  1. Cantucciniiiiiiii!!! @_@

    Condivido in pieno, quand’ho letto il romanzo non sono stato a focalizzarmi su pignolerie storiche… del resto una volta intaccato il tessuto delle guerre napoleoniche con l’uso dei draghi tutto può assumere aspetti differenti, e la Novik ha una scorrevolezza che si lascia davvero leggere. Tuttavia questo è un evidente caso in cui l’allieva supera il maestro, in quanto per ora io mi sono limitato a leggere soltanto il primo romanzo mentre vedo che tu ne hai già divorati ben 4!!!:mrgreen: continua così, diverrai una grandissima Jedi del fantasy te lo garantisco!😆

    Mi piace

  2. tasti said

    @Karma… tutti e quattro consigliati ma come letture leggere leggere… seppure comincio a farmi un idea su come mai il fantasy piaccia più dei romanzi… c’è spirito di gruppo, altruismo, valori, buoni e cattivi o vie di mezzo ma sempre all’interno di cornici in cui l’individuo è meno importante della collettività… mumble mumble mumble… ci devo pensare un po’.
    Jedi? quasi quasi potrei prenderlo in considerazione per il mio primo incontro cosplay….😆
    (non è vero… non ancora, almeno!)

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: