Cose nuove…


Rieccomi.

Mi piacerebbe dire che sono stata in meditazione ma… no, ho fatto le solite mille cose e il tempo per meditare l’ho ritagliato nello spazio pubblicità.

Ho deciso di cambiare vita un altra volta, la maledizione dei 5 anni colpisce ancora…  basta con il lavoro di Assistente alla Comunicazione,  sottopagato, precario, senza garanzia alcuna e faticosissimo… che non significa basta con la Lingua dei Segni ma solo che non la utilizzerò per lavoro.

E.. quindi? Il lavoro… me lo invento. No, forse no, forse continuo a fare la disoccupata, dopo un anno ho scoperto che è un esistenza gradevolissima. Certo: te lo devi poter permettere. Io posso. In effetti non ho ancora visto il film di Ficarra e Picone ma direi che, grossomodo, il concetto è quello: vivo con i miei. Il futuro? M’è passata la vita a fare la precaria pensando al futuro, mi hanno sfruttato da nord e sud in nome del futuro e ora… mi sa che m’è venuta voglia di presente.

Sono stanca, sinceramente, sono strastufa di parecchie cose, così scopro quante belle cose mi sono persa nel mio orticello… che cosa strana, a pensarci.

Non so, in realtà sì, sto elaborando qualcosa che possa produrre reddito, ma è vago, è un poco l’idea di aprire il mio orticello e far entrare ospiti paganti, ma è davvero solo un pensiero, nel frattempo cerco di far cose buone e belle.

Mi diverto da matti, confesso.

Cucino. E sto diventando brava (ma chi non cucina e non sta diventando cuoco/pasticciere in Italia?)

E faccio giardinaggio su larga scala poiché le proprietà di famiglia permettono.

Insomma mi godo la vita, nel mio piccolo orticello.selfie1

4 commenti »

  1. Questo articolo l’ho letto direttamente nel corpo della mail, lo cercavo oggi e sono incappata in altri molto belli (e molto “miei”) e nella nomination… Grazie ancora.

    Ma comunque. Lo cercavo per dirti “hai visto? hai visto che la stanchezza ha curato anche te?” ne parlavamo sotto questo articolo qui: http://entraduisanttranslation.wordpress.com/2014/05/06/una-stanchezza-che-mi-ha-curato/

    Io sto leggendo il saggio, adesso. E reinventando ancora la mia vita, ovvio😉

    scusa il link, ma volevo proprio dirtelo. Buone cose, continuo a leggerti!
    Eleonora

    Mi piace

  2. tasti said

    @Eleonora… hai fatto benissimo a linkare, mi ri-spiega molte cose, mi ri-vedo ancora e ancora sì, in effetti non era una crisi di mezz’età ma un desiderio di liberarsi, di riappropriarsi non solo di se stessi ché quello ce lo diciamo da anni.. riappropriarsi dei confini, degli odori, dei sapori, del tempo, riappropriarsi della propria stanchezza senza sentirla come limite ma come fattore scatenante… o forse è tutta colpa del mare.😉

    Mi piace

  3. Anch’io ho appena deciso di ripartire da capo su alcune cose e, possibilmente, sperare di riscoprirne la bellezza… a cominciare anche da dove avevo interrotto la lettura dei miei vicini di blog!🙂

    Mi piace

  4. tasti said

    @Karmuzzooooo .. io non ho detto niente. Son cose che succedono. Vanno rispettate. L’affetto profondo si sa, non occorre nulla all’affetto profondo. Solo qualche abbraccio di tanto in tanto, mi raccomando. E sul ricominciare… c’è chi ha il vizio… per fortuna… del ricominciare. Ci si nasce felicemente inquieti… qui si è ricominciato anche a scrivere. In libertà. E si fischietta…
    sul ring.😉

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: