Nuove letture: Licia Troisi


Assetata con bocca riarsa. Pròstrata. Non trovo da leggere. La crisi è ancora più acuta, il fantasy, solo il fantasy riesce a darmi un attimo di sollievo, poi ritorno al dramma della copertina, la fascetta, i premi e i milioni di lettori e sono tutti libri geniali, unici, emozionanti, di autori rivelazione, autori che dal nulla diventano stelle, libri che tutto promettono e.

E poi le prime frasi insulse.

E poi le trame solite.

E poi la scrittura moderna e creativa costruita in un cenacolo di pseudo letterati.

Ho scaricato l’opera omnia di Licia Troisi, per qualche giorno dovrei riuscire a smettere di soffrire l’astinenza da letture che ti marchiano l’anima.

 

9 commenti »

  1. Safranina said

    Buona lettura. Della Troisi ho letto molto, ma dopo averla sentita parlare dal vivo non sono più riuscita ad aprire una sola pagina.

    Mi piace

  2. tasti said

    @Safranina… fortuna allora che non l’ho sentita parlare… stanotte ho letto “la ragazza drago”… diciamo che rispetto al fantasy a cui mi stavo abituando è qualche gradino sotto… però non è male. Stanotte il secondo libro e poi ti dico…

    Mi piace

  3. Safranina said

    La ragazza drago, tra tutti quelli che ho letto, è il più puerile. Ti consiglio le cronache e le leggende del mondo emerso. Sì, fammi sapere !

    Mi piace

  4. tasti said

    @Safranina.. il secondo è stato difficile da completare… vediamo il terzo. Poi passo alle opere più adulte ma comincio a nutrire sospetti… intanto se vuoi darmi qualche consiglio su nuove letture… sempre ben accetti!

    Mi piace

  5. tasti said

    @Safranina.. fortuna che il terzo s’è dimostrato più piacevole del secondo, e così il quarto e il quinto. Più manga che fantasy, ma gradevole… tutto sommato. E adesso passiamo al mondo emerso.. seppure dopo la ragazza drago io con Lucia Troisi chiuderei e passerei oltre… ma diamole un altra possibilità..

    Mi piace

  6. tasti said

    @Safranina… letto le cronache e iniziato e sospeso le guerre. Il sospendere rientra nel non aver gradito… Ma sai che preferisco la ragazza drago? Le cronache sono state gradevoli, in particolare il secondo libro, mentre purtroppo il terzo.. il terzo ad un certo punto forse andava finito, altrimenti non si spiega. Che i personaggi debbano raccontarsi è veramente poco simpatico. Sempre. Il bello è vivere la storia, non avere un racconto di seconda mano. Raccontarsi ancora ancora… ma poi giustificarsi! dare il racconto e i motivi del prorprio agire. Non mi piace. Ti giudico io, lettore. E se l’autore e bravo indirizza la mia compassione, la mia simpatia. non puoi farmi odiare uno per tre libri e poi quest’uno mi racconta la sua storia. Lo devo scoprire io che il cattivo così cattivo poi non è.
    Quindi ho iniziato le guerre con una nota di disapprovazione… e le guerre non m’hanno coinvolto. Personaggi che non stupiscono. Niente di peggio. Meglio la ragazza drago, spontanea e frizzante come un buon manga. Ma son gusti…😉

    Mi piace

  7. Zietta!! Sei davvero in una terribile crisi letteraria se per la disperazione ti sei buttata sulla Troisi…O_o
    Non credo esista un medicinale per la cattiva narrativa (che sia di genere o non) tranne quello dei mercatini dell’usato a cui rivendere certi volumi…e che possano a quel punto venir riciclati come meglio si creda!🙂

    Mi piace

  8. tasti said

    @Karmuzzo… vedi cosa succede ad andarsene? dimentichi che ho approcciato anche Martin… stessa identica fine della Troisi… cestino. Non darmi per spacciata: nelle riletture vado alla grande, ho ripreso le novelle di Pirandello e mi sa che passo ai romanzi. Altra strada intrapresa è la lettura di libri di cui ho apprezzato i film. E’ sul nuovo che duole.. non ho ancora nemmeno elaborato cosa duole ma… duole. Probabilmente è una crisi da lettrice solo all’apparenza, potrebbe nascondere una crisi più profonda verso il moderno… non so, devo elaborare.
    E’ solo che ricordo l’emozione di leggere un romanzo, sino a pochi anni fa, il cacciatore di aquiloni uno degli ultimi, romanzi che sono storie che ti portano in luoghi che diventano parte dei luoghi della tua anima. So che comprendi. Non la trovo più. Non trovo più quell’emozione.

    Mi piace

  9. Comprendo molto bene, talmente bene che in quanto a letture attuali mi sto crogiolando senza ritegno nella mia ignoranza dei “classici”, e vado la via via colmando. Sull’andazzo del contemporaneo… non lo so, il discorso sarebbe ampio e complesso, e con buona probabilità non ne avrei nemmeno gli strumenti per affrontarlo tutto. Ma magari tornerò piano piano anche su questo argomento in futuro.😉

    Mi piace

RSS feed for comments on this post · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: