Hyperversum, il fantasy italiano


Cecilia Randall perché Randazzo non va bene nel mondo dl fantasy: gli italiani scrivono bene in altri registri.

Ma Cecilia Randall scrive un buon fantasy pur essendo italiana. Cosa che quindi la rende doppiamente brava, a rigor di logica.

In realtà dovessi giudicare il fantasy l’entusiasmo scemerebbe, non c’è originalità, non c’è molto fantasy e il poco è quasi una magia inspiegata. Però c’è quello in cui invece noi italiani siamo BRAVI, ma bravi sul serio: il romanzo storico. Inserite dei protagonisti moderni in una cornice medioevale, uniteli ad una grande capacità narrativa ed ecco il mondo di Hyperversum.

Semplice, lineare, italiano. Ottima la struttura medioevale in cui vengono catapultati i nostri protagonisti, coerenti le semplici caratterizzazioni, le costruzioni e gli avvenimenti. Io ci vedo già un bel film, ma di quelli belli sul serio. Mi piacerebbe enormemente rivivere la storia di Ian e Daniel sul grande schermo, sempre che il film riporti abbastanza fedelmente la dimensione medievale della Randall. E il conte Guillaume di Ponthieu.

Le donne purtroppo, come al solito, sono abbastanza cornice. Svenevoli in ogni epoca, cosa che rende il romanzo lontano dal genere attualmete in voga: protagoniste sedicenni in bilico. In bilico tra valori, mondi, amori alternativi. In bilico tra morali alternative.  Le donne della Randall sono invece le grandi donne dietro ogni uomo, non ce la fanno ad accostarglisi, addirittura sfumano il più delle volte. MA

ATTENZIONE:

non ho letto l’ultimo e nuovo libro della saga in cui la protagonista è una sedicenne… e con questo immagino che la Randall sistemi la questione.

Al momento ho letto i primi due libri di tre… nessuna sorpresa che si tratti di una trilogia, vero? A cui segue un romanzo collettivo. A cui segue il quarto libro aprendo la trilogia a nuove possibilità… a cui segue. Per me dovrebbe seguire un grande successo, almeno in patria, nonostante l’Italia non compaia… scrisse lei con una nota di delusione.

Non appena completerò la lettura dell’opera omnia  dell’autrice riscriverò a conferma o smentita, intanto stasera mi gusto Hpervrsum #3 Il cavaliere del tempo.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Antonella semplicemente natura

In questo blog potete fare un viaggio nella natura per riscoprire pregi, qualità e benefici delle piante benefiche. Capire come sentirsi meglio e in forma giovando dei loro poteri curativi e principi nutritivi per condurre una vita migliore.

vagone idiota

Spesso un treno é un teatro mobile.

Assia La Rosa

Viola positivo

Cambiamenti

Davide Faraone

CompulsivaMente

Scrivere, per quieto vivere.

serafina e le altre

Serafina, Anna e i fortunati incontri

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

profumo di pasta di zucchero

Dolci, bomboniere e confetti personalizzati per ogni occasione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: