Hyperversum next


Non ci avrei scommesso un euro.

Poi mentre leggevo l’ultima pagina…. ci sono rimasta così male che fosse l’ultima pagina…

Hyperversum non è un gran libro. Tutto il ciclo, intendo, niente di originale, niente di particolarmente esaltante… chissà perché però conquista. Nel Cavaliere del tempo (Hypervrsum 3) ho amato la conclusione. Potente. Inaspettata. Capace di farti toccare il dolore, il rimpianto, l’amarezza.

Una conclusione alta.

Mai avrei pensato di poter amare Hperversum Next. Personaggio principale: la solita sedicenne ribelle e senza inclinazione alcuna alla riflessione. Cosa che la rende l’anima gemella del lui di turno. Bello manco a dirlo.

Però la Randall è davvero brava nelle cornici e nelle trame. Quindi quel niente di originale si compone in potenza evocativa di luoghi e situazioni da romanzo storico.

E con Hypervrsum Next potremmo anche aver concluso l’avventura, ma solo 4 romanzi per un fantasy che incontra i gusti del pubblico è quasi una vergogna per cui immagino che ne sentiremo parlare ancora. Con mio sommo piacere.

Anche un film ci starebbe davvero bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: